Stamattina, mercoledì, il vice sindaco di Diano Marina,  Cristiano Za Garibaldi, ha incontrato i vertici delle Rete Ferroviaria Italiana (RFI) per verificare la possibilità di acquisire, magari in comodato gratuito o sotto altra forma da stabilire, alcuni tratti della ferrovia che attraversa il Comune una volta che questa, il 2 novembre prima e in via definitiva l’ 11 dicembre, verrà definitivamente dismessa e no sarà più utilizzabile.

“L’incontro – ci ha detto Za Garibaldi – nasce dalla considerazione che una volta dismessa la vecchia linea ferroviaria, prima che il Comune possa entrarne in possesso potrebbero essere necessari tempi molto lunghi. La procedura infatti, prevede che la linea ferroviaria debba essere data prima alla Regione Liguria che poi in un secondo tempo potrebbe affidarla ai Comuni che ne faranno richiesta.”


In attesa di questo passaggio, il vice sindaco, ha verificato coi vertici di RFI la possibilità di acquisire subito – anche se in maniera forse provvisoria – alcuni tratti e la risposta delle ferrovie potrebbe essere positiva.

“Ci hanno detto – precisa Cristiano Za Garibaldi – che la proposta potrebbe essere fattibile, ma devono valutarla e ci hanno chiesto una relazione accurata prima di decidere. Noi abbiamo già le idee chiare e sappiamo già cosa vorremmo realizzare per cui nei prossimi giorni la presenteremo.

Gli interventi che il Comune vorrebbe realizzare sono diversi, ma soprattutto parcheggi a ridosso del centro.

“Naturalmente non possiamo chiedere con questo sistema tutta la linea ferroviaria – conclude Za Garibaldi – ma solo alcuni tratti come ad esempio tutti i passaggi a livello che ci consentiranno di mantenere efficiente la viabilità e poi alcune zone vicino al centro ed in particolare a fianco della stazione o a Sant’Anna dove contiamo di realizzare nuovi parcheggi.”