In occasione della cerimonia di inaugurazione della targa commemorativa del calciatore tortonese Enrico Cucchi, a vent’anni dalla sua scomparsa, l’Amministrazione Comunale di Tortona ha consegnato il Grosso d’Oro all’Associazione “Enrico Cucchi – Volontari per le cure palliative”. L’evento si è tenuto sabato scorso al Centro Sportivo intitolato al calciatore, a conclusione di un’amichevole che ha visto impegnati i compagni che militavano con Enrico nella Primavera dell’Inter e i cittadini tortonesi che sono scesi in campo con partecipazione e commozione.

Ad assistere alla partita era presente anche il Cav. Pellegrini, Presidente dell’Inter negli anni in cui Enrico vi militava, a testimoniare il rapporto umano ed affettivo che il giovane calciatore aveva saputo istaurare con la Società di appartenenza.


L’Amministrazione Comunale di Tortona ha stabilito di conferire il Premio Città di Tortona – Grosso d’oro 2016, all’Associazione Enrico Cucchi – Volontari per le cure palliative, per  meriti sociali, in memoria della figura e dell’opera di Enrico Cucchi, calciatore che ha militato ai massimi livelli sportivi nazionali ed internazionali e uomo dalla grande sensibilità verso il prossimo, capace di impegno verso i più deboli ed emarginati, anche nei momenti di massima sofferenza per la malattia che lo ha prematuramente sottratto alla vita ed al completamento della sua grande carriera sportiva.

L’Associazione Volontari per le cure Palliative nasce a Tortona nel 1992, grazie all’impegno e alla sensibilità di un gruppo di medici ed  infermieri, gli stessi che hanno seguito Enrico nella malattia, all’epoca il loro paziente più giovane, colui che ha saputo essere esempio di coraggio, di dignità, un modello per aiutare gli altri.

Il Sindaco Gianluca Bardone e l’Assessore allo Sport Vittoria Colacino, alla presenza del Presidente dell’Associazione Enrico Cucchi Dr.ssa Pia Camagna, hanno consegnato il Premio alla Signora Paola Cucchi, la mamma di Enrico che collabora attivamente nell’Associazione, rivestendo l’incarico di Vice Presidente.

“Abbiamo voluto che fosse la mamma di Enrico – dichiara l’Assessore allo Sport Vittoria Colacino – a ritirare questo Premio, che abbiamo conferito all’Associazione Volontari per le cure palliative, in memoria dell’impegno sociale e sportivo del grande calciatore Tortonese e a riconoscimento della lodevole attività che viene condotta dall’Associazione presieduta dalla Dott.ssa Pia Camagna a sostegno dei pazienti terminali tortonesi e delle loro famiglie. Il pomeriggio è stata occasione per valorizzare lo sport e i principi di generosità e solidarietà che vi ruotano attorno”.