Doppio appuntamento per l’Orchestra Sinfonica di Sanremo in questa settimana: due sono infatti i concerti, in contemporanea, che si terranno giovedì prossimo, 22 settembre.

 

Ad Imperia – nella Chiesa dell’Annunziata (ex Padri Minimi) in Piazza Calvi, alle ore 21.15 – si conclude la “VI Rassegna di Musica nelle Chiese”, con la partecipazione degli allievi del Corso di Direzione d’Orchestra dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena, realizzata dal Maestro Daniele Gatti in collaborazione con la Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo.


Il concerto sarà condotto dal Maestro e solista al violino Ettore Pellegrino con la partecipazione della violinista Maddalena Pippa.

Il programma prevede, di Johann Sebastian Bach (1685/1750):

 

– Concerto in La minore BWV 1041 per violino e archi e basso continuo (1730);

– Concerto in Mi maggiore BWV 1042 per violino e archi e basso continuo (ante 1730):

– Concerto in Re minore BWV 1043 per due violini e archi e basso continuo (1731).

 

L’ingresso è gratuito.

 

Il secondo concerto sarà in trasferta a Lucca – nella Chiesa dei Santi Giovanni e Reparata, in Piazza S. Giovanni, alle ore 21.00 – con in programma la Serenata n° 10 in Si bemolle maggiore K.361, conosciuta come “Gran Partita” (1782-1784), di Wolfgang Amadeus Mozart (1756/1791). A dirigere i Professori della Sinfonica il Maestro Nicola Patrussi.

 

Questa “Serenata” è la composizione che ha profondamente rinnovato il modo di concepire una partitura per strumenti a fiato: prevede ben dodici fiati ed un contrabbasso ed è la più ampia e complessa delle opere composte dall’autore viennese nell’ambito di questo tipo di composizioni. La presenza del contrabbasso ha lo scopo di rendere piena e corposa la linea del basso ed è quindi errato riferirsi all’opera come “serenata per tredici strumenti a fiato”.

 

L’ingresso è gratuito.