“E’ un risultato importante, ed è la dimostrazione della vicinanza della Regione Liguria al territorio e ai suoi comuni”. E’ il commento del Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, circa lo sblocco da parte di Regione Liguria di 10 milioni di euro a favore di 70 Comuni liguri, di 3,5 milioni per 23 centri in provincia di Imperia

Le risorse potranno essere utilizzate per interventi di difesa del suolo, di messa in sicurezza del territorio o edilizia scolastica. “Abbiamo fatto uno sforzo in particolare sul tema del dissesto idrogeologico – aggiunge il governatore Toti – proprio perché siamo consapevoli delle difficoltà dei sindaci nell’affrontare le emergenze quotidiane a cui sono chiamati, in un territorio così fragile come il nostro. Riteniamo infatti che questi interventi di manutenzione ordinaria siano fondamentali tanto quanto le grandi opere di difesa del suolo, su cui siamo impegnati in prima linea come Regione Liguria. Con questo sblocco, inoltre – conclude – i comuni potranno intervenire anche sull’edilizia scolastica, tema altrettanto delicato e sentito da amministratori locali e cittadini”.


Come detto sono 23 i Comuni in provincia di Imperia che potranno utilizzare 3,5 milioni di euro (Castel Vittorio, Cesio, Chiusanico, Civezza, Isolabona, Olivetta S. Michele, Rocchetta Nervina, Seborga, Bordighera, Cervo, Cipressa, Diano Marina, Diano San Pietro, Dolceacqua, Dolcedo, Imperia, Pontedassio, S. Bartolome4o al Mare, San Lorenzo al Mare, Sanremo, Taggia, Vallecrosia e Ventimiglia);