Nella riunione del consiglio regionale di oggi, venerdì mattina a Genova è stato approvato con 25 voti a favore (maggioranza di centro destra, Pd, Rete a Sinistra e Battistini del Mov5Stelle) e 5 astenuti (Salvatore, De Ferrari, Pisani, Melis e Tosi del Mov5Stelle) un ordine del giorno sottoscritto dai componenti dell’Ufficio di Presidenza, Francesco Bruzzone (presidente dell’Assemblea legislativa), Sergio Rossetti (vicepresidente) e Claudio Muzio (consigliere segretario) con il quale si aderisce  all’iniziativa di solidarietà promossa dalla Conferenza dei Presidenti  delle Assemblee legislative  delle Regioni e delle Province  autonome finalizzata a contribuire “al più rapido ritorno alla normalità” per le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto scorso.

[wp_bannerize_pro orderby="random" categories="322"]

La Regione rimarca che presso la Conferenza è in fase di istituzione  un tavolo di coordinamento, con il compito di individuare  progetti da realizzare  con il sostegno dei Consigli  e dei consiglieri regionali, “verificando la correttezza e la trasparenza economica dell’esecuzione”. Con il documento si invitano, quindi, i consiglieri regionali e la giunta, compresi gli assessori esterni, “ad aderire autorizzando gli uffici  consiliari competenti  ad operare  a tal fine una trattenuta pari a mille euro  sulle proprie spettanze”. Con l’impegno “a devolvere tali contributi di solidarietà per le popolazioni  terremotate alla Conferenza dei presidenti  delle Assemblee legislative delle Regioni  e delle Province autonome, che ne gestirà l’utilizzo  tramite il Tavolo di coordinamento appositamente costituito”.