Tortona è una città stretta e lunga che gira attorno al colle del Castello e per questo motivo ha sempre avuto problemi di traffico, aggravati anche da numerosi automobilisti che lasciano l’auto dove capita, specie durante i giorni di mercato (Mercoledì e sabato).

Periodicamente il Comune   cerca di intervenire con dei correttivi ed è accaduto anche in questi giorni, quando il comandante della Polizia Municipale Orazio Di Stefano vista la sosta selvaggia davanti all’ingresso del Movicentro, ha predisposto di installare due dissuasori a forma di cilindro a cm. 50 dal marciapiede di Corso Repubblica.


Problemi di sosta selvaggia anche in prossimità dell’incrocio tra Corso Romita e Corso Leoniero: qui sono stati segnalati diversi mezzi in uscita dall’intersezione non semaforizzata verso il centro parcheggiati in modo che occultando l’attraversamento pedonale.

Per ovviare a questo è stato deciso di mettere tre dissuasori della sosta in serie, individuati nella forma di panettone.

Diversi invece i nuovi parcheggi riservati agli invalidi.

Il Comune ha deciso la   formazione di uno stallo di sosta parallelo riservato ai veicoli a servizio di persone invalide da collocarsi in Via Guerra 8 e contraddistinto da segnaletica orizzontale di colore giallo e simbolo di accessibilità, poi la formazione di due stalli di sosta a pettine riservati ai veicoli a servizio di persone invalide da collocarsi in Via Trento 33 e contraddistinti da segnaletica orizzontale di colore giallo e simbolo di accessibilità e la formazione di uno stallo di sosta parallelo riservato ai veicoli a servizio di persone invalide da collocarsi in Via Leardi 1/A e contraddistinto da segnaletica orizzontale di colore giallo e simbolo di accessibilità.

La sosta nei predetti stalli è riservata e consentita solamente a veicoli di proprietà o a servizio di persone invalide con l’obbligo di esporre all’interno del veicolo ed in modo ben visibile apposito contrassegno invalidi.