Aumentano le presenze turistiche in tutta la Liguria: + 5,76%. Crescono in particolare gli stranieri. L’incremento più significativo nello spezzino. “Il marchio #lamialiguria ha fatto il giro del web, dei social network, dei giornali e delle tv, diventando un trend delle vacanze. Siamo tornati al centro degli interessi dei turisti e questo, in un momento di crisi, è fondamentale per il rilancio e la crescita del nostro territorio”

“La Liguria si è finalmente risvegliata e con le sue spiagge, il suo entroterra, i suoi borghi, le sue piazze e i suoi eventi è stata la protagonista dell’estate 2016. Il suo marchio, #lamialiguria, ha fatto il giro del web, dei social network, dei giornali e delle tv, diventando un trend delle vacanze. Siamo tornati al centro degli interessi dei turisti e questo, in un momento di crisi, è fondamentale per il rilancio e la crescita del nostro territorio”.

Il Presidente  della Regione Liguria Giovanni Toti commenta così i dati degli afflussi turistici, che indicano un incremento delle presenze: da gennaio a luglio sono aumentate del 5,76% in tutta la regione con la punta del + 7,90% rispetto all’anno precedente fatta registrare dagli stranieri e il +4,39% dagli italiani.


Anche il Golfo Dianese con le sue spiagge, le manifestazioni e i servizi ha fatto indubbiamente la sua parte: da tempo, infatti, non si vedevano così tanti stranieri, soprattutto tedeschi. Alcuni di loro sono ancora presenti in questi giorni con l’estate ormai al lumicino, eppure è sufficiente passeggiare per le vie di Diano Marina per rendersi conto cje moti di loro sono ancora qui e affollano gli alberghi.

La migliore performance turisitica, a livello regionale, però, va allo spezzino con un +10,78 % delle presenze turistiche totali, ulteriormente incrementate nel periodo dall’1 al 22 agosto con un + 5,27%. Nello stesso periodo da gennaio a luglio buono il risultato delle presenze turistiche registrate nel Comune di Genova con un + 9,56%, rispetto al 2015, ulteriormente incrementato dalla performance del +1,92% nel periodo dall’1 al 22 agosto.
Positivo l’andamento delle presenze turistiche anche ad Imperia e provincia che, nel periodo da gennaio a luglio, hanno registrato un + 2,93% rispetto al 2015 e dall’1 al 22 agosto un + 1,38% con un grande incremento tra gli stranieri che hanno fatto registrare un + 4,13%. Buoni risultati anche nella provincia di Savona dove, da gennaio a luglio, le presenze registrano un + 4,73% e dall’1 al 22 agosto un + 1,71% con un aumento vertiginoso degli stranieri pari al 7,16%.

“Siamo sulla strada giusta –conclude il governatore Toti nn- vogliamo che la Liguria possa vivere di turismo per 12 mesi, per questo la campagna #lamialiguria andrà avanti in autunno, in inverno e in primavera e sfrutteremo ogni occasione per attrarre nuovi turisti”.

L’hashtag #lamialiguria ha avuto un boom sui social network è risultato su Twitter tra le 10 top ten più utilizzate del mese di luglio, raggiungendo in soli due mesi quasi 650.000 persone, oltre 420.000 su Instagram, più di 3 milioni di persone su Facebook. Per Blogmeter la pagina Facebook di Turismoinliguria-#lamialiguria in agosto ha guadagnato il 4° posto per engagement dei suoi fan dopo Marche, Trentino e Veneto. Grande successo di pubblico, poi, per i Grandi Eventi dell’estate sostenuti quest’anno da Regione Liguria e inseriti nel calendario de La Mia Liguria con circa 150mila spettatori complessivi.