Importanti risultati nell’attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Alessandria con due operazioni di servizio che hanno portato all’arresto di una persona e alla segnalazione alla Prefettura di un giovane. Nel particolare, i Carabinieri della Stazione Alessandria Cristo, particolarmente attivi nella lotta agli stupefacenti, hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio R.M, di 22 anni. I militari della Stazione Cristo, nel corso di uno specifico servizio, si portavano a casa del giovane per eseguire un decreto di perquisizione ottenuto dalla Procura della Repubblica di Alessandria.

I militari alle 07.00 del 22 agosto si recavano a casa del 22enne, che in questo periodo vive da solo visto che i genitori sono in Marocco, e iniziavano la perquisizione, trovando all’interno di un mobiletto del salotto un involucro contente sette confezioni termosaldate di cocaina. In camera da letto, dentro una scatola, veniva rinvenuta altra cocaina suddivisa in più cellophane, per un totale di circa 46 grammi. Nella stessa scatola di cartone veniva trovato un altro involucro di cellophane e carta stagnola nel quale era contenuta sostanza da taglio del peso di oltre 38 grammi e un bilancino di precisione perfettamente funzionante. Dentro un armadio venivano rinvenute la somma la somma di 1730 euro in banconote di vario taglio e dei fogli scritti a mano contenente appunti su chi erano gli acquirenti e la cifra che gli stessi avevano pagato.


La droga, i soldi, il foglio manoscritto e il bilancino venivano sequestrati e il giovane veniva arrestato e successivamente accompagnato al carcere Cantiello e Gaeta in attesa della convalida dell’atto. I Carabinieri della Stazione della Stazione Alessandria Principale hanno invece segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacente un cittadino marocchino di 19 anni, pregiudicato, residente in città e già ben conosciuto dai militari. I militari della Stazione, alle 04.45 circa del 21 agosto, lo notavano in corso Romita mentre stava rientrando a casa dopo una notte trascorsa in giro per la città e procedevano al suo controllo. Il giovane veniva perquisito e nelle sue tasche veniva un pezzo di hashish poi risultato del peso di 15,2 grammi complessivi. Lo stupefacente veniva sequestrato e il 19enne venivano segnalato alla Prefettura quale assuntore.