Dal 12 giugno 1932, data dell’inaugurazione, la piscina di Acqui Terme costituisce – nonostante la concorrenza pubblica e privata di questi ultimi decenni – la principale attrattiva estiva della Città e del comprensorio. Anche se questa giovanile “signora” non ha bisogno di presentazioni, visto l’apprezzabile risultato del nuovo look donatole dai recenti interventi, il nuovo gestore Acqui Pool del Gruppo Piscine Giordano, insieme allo sponsor Studio De Angelis di Acqui Terme, ha ritenuto di offrire ai graditi turisti ospiti e agli Acquesi un’occasione per rievocare con lievità le sue vicende; tale evento sarà impreziosito dalla mostra fotografica che ne ricorderà la lunga storia partendo dalle suggestive affiche d’epoca.

Gli incontri saranno due:


Lunedì 8 agosto l’appuntamento è fissato per le ore 21.00 presso la Sala Belle Epoque del Grand Hotel Nuove Terme, gentilmente concessa a titolo gratuito dal Direttore Valerio Modola.

Chi meglio di Lionello Archetti-Maestri potrebbe raccontarci di questa bella piscina? E, infatti, intratterrà il pubblico presente, attraverso racconti e proiezione di filmati, sulla storia della piscina, sugli avvenimenti sportivi di cui è stata teatro e sugli appuntamenti mondani a cui ha fatto da cornice. Filippo Lingeri, con il suo garbo e la sua classe, incoraggerà le gentili Signore – presenti per offrire la propria testimonianza delle piacevolissime ore trascorse e che trascorrono nella nostra irrinunciabile “spiaggia” – a raccontare i bei momenti vissuti in quella che era la “piscina più grande d’Europa” a beneficio anche dei giovani che vorranno scoprire come si divertivano i genitori ed i nonni. Sono attesi, inoltre, gli interventi dei protagonisti delle avventure di “Gonfalone d’oro” e “Giochi senza frontiere” e i campioni della Rari Nantes.

Nel corso della serata verrà inaugurata la mostra ad ingresso libero che resterà aperta dal giorno 8 agosto fino al 10 agosto presso il Grand Hotel Nuove Terme.

Il secondo appuntamento è previsto per il 10 agosto alle ore 21.30 presso la piscina di Acqui Terme, dove si potranno ammirare le “Fontane danzanti”, ovvero uno spettacolo pirotecnico abbinato a giochi di luce e musica.

L’intento dell’iniziativa non è soltanto un pur legittimo omaggio alla nostalgia, ma vuole rappresentare un auspicio per un più sereno futuro della nostra Città.