Dall’inizio della legislatura ho sempre chiarito come tra i punti centrali del mio mandato vi sarebbe stato un ampio sostegno a chi subisce danni alluvionali. Ho visto imprenditori e famiglie rovinate in questi anni per l’assenza e i ritardi nelle risposte della politica piemontese e da questa constatazione nasce il mio impegno. Per questo non posso che esprimere soddisfazione per la notizia che finalmente – dopo anche le numerose mie sollecitazioni in Consiglio regionale e probabilmente recepite anche dalla maggioranza – il Governo abbia fatto diventare operativa la norma della Legge di Stabilità che prevede, per tutto il territorio nazionale, un contributo ai cittadini e alle imprese danneggiati dagli eventi calamitosi che si sono verificati tra il 2013 e il 2016“. Ad annunciarlo Massimo Berutti, consigliere regionale di Forza Italia.

Si tratta di 1,5 miliardi di euro per tutta Italia, quindi una cifra cospicua che sicuramente potrà aiutare chi dimostra puntualmente di aver subito i danni attraverso il meccanismo della cessione d’imposta.


Conclude Berutti: “Oltre a questa novità, dove la mia attività è potuta essere esclusivamente di moral suasion, ho presentato un ordine del giorno affinchè, nell’ambito della nuova programmazione dei fondi PAR FSC, vengano reperite risorse destinate alla salvaguardia e al ripristino dei territori danneggiati da eventi alluvionali a favore della popolazione. Si tratta di un ordine del giorno che mette al centro le famiglie e le loro proprietà danneggiate. Credo che reperire dei fondi per misure di questo tipo sarebbe coerente e a completamento della mia legge per i risarcimenti da alluvione votata in questo mandato. Infine ho chiesto che vengano identificate le risorse necessarie alla messa in sicurezza del torrente Grue: anche in questo caso sarebbe un intervento fondamentale – in questo caso preventivo – per evitare che capitino di nuovo eviti alluvionali che causano danni maggiori rispetto a investimenti fatti per tempo in tema idrogeologico“.