Domenica 24 Luglio presso il circolo ricreativo La Familiare di Alessandria il Segretario Nazionale de La Destra Francesco Storace ha presentato il suo nuovo libro “La Prossima a Destra”, in un incontro presieduto da Alessandro Bego (Segretario La Destra Alessandria) e moderato da Andrea Guenna, direttore di Alessandria Oggi.

Il libro è autobiografico e ad un tempo una storia della Destra Italiana dagli anni Sessanta ad oggi. Dalla militanza nel MSI, poi in AN, quindi nel partito La Destra da lui fondato nel 2007, il percorso politico di Storace lo ha visto Deputato, Senatore, Ministro della Salute, Governatore del Lazio. Le direzioni che Storace addita alle nuove generazioni (il libro è stato definito da Gian Marco Chiocci una “carta nautica” per chi tra i giovani voglia cimentarsi nel mare mosso della politica) sono la necessità di mantenersi onesti ed integri in ogni situazione; il rispetto che pure in tempi di democrazia si deve all’opera di Mussolini; l’imprescindibilità di una convergenza delle tante anime della Destra verso un partito unico. In particolare sul rapporto con il Fascismo il pubblico ha interagito interrogando Storace su come si porrà il partito che verrà con l’eredità del passato: in sostanza, se pur non si restaura, non si devono tuttavia rinnegare le proprie radici e ciò diventa particolarmente importante se si pensa che tra le opere del tanto esecrato Ventennio vi sono il sistema Previdenziale e di ammortizzatori sociali a tutela dei lavoratori che rischiano di essere smantellate dall’attuale governo di centrosinistra.


La Grande Destra che verrà dovrà entusiasmare nuovamente i tanti Italiani delusi dalla politica che oggi non vanno più a votare, restituendo nel contempo la sovranità al popolo.
La Destra alessandrina, ricostituita proprio negli ultimi mesi, è pronta a seguire il percorso indicato dal suo Segretario Francesco Storace.