La segnalazione, documentata dalle immagini che pubblichiamo, arriva da una nostra lettrice e mette in evidenza una situazione che fa rabbrividire e a meno che non sia stata eccessivamente enfatizzata (ma non crediamo) meriterebbe la massima attenzione e un intervento urgente da parte delle istituzioni perché non si può, nel 2016, vivere invasi dagli scarafaggi.

Ci riferiamo ad alcune abitazioni alla ex caserma Passalacqua, che la settimana scorsa sono salite agli onori della cronaca per un incendio in uno sgabuzzino nelle parti comuni  occupato da vagabondi. Una situazione pericolosa che ha fatto emergere una triste realtà e cioé che quello stabile, regolarmente abitato da persone normali, di notte viene invaso da vagabondi che lo utilizzano come dormitorio: entrano e fanno ciò che voglio.


“La sera – dice la nostra lettrice –  si raggruppano ubriachi fradici sotto il portico. La settimana scorsa si sono picchiati a sangue, origano contro il colonnato e riducono il luogo in un letamaio senza contare che il complesso della ex caserma ospita Asl guardia medica, finanza, collocamento provincia e comune , possibile che il degrado lo vediamo solo in pochi? Molti sono stranieri possessori di casa di proprietà al loro Paese dove trascorrono tranquillamente le vacanze, possibile che qui non hanno nessun rispetto per niente e per nessuno.”

La situazione, igienica ancor più grave che fa inorridire è quella che ci è giunta in una seconda email: “E questi scarafaggi – aggiunge la nostra lettrice – sono gli altri inquilini della caserma Passalacqua li trovi nei cassetti nel cibo e di notte anche nel letto. ”

scarafaggi I