Nella giornata odierna il Prefetto di Alessandria, Romilda Tafuri, ha presieduto a Palazzo del Governo un incontro con le parti sindacali e datoriali relativo alla crisi occupazionale degli ex dipendenti dell’azienda LMS in servizio presso lo stabilimento di Novi Ligure, privi di lavoro, alla scadenza del contratto di lavoro a tempo determinato, dal 30 giugno scorso, con il conseguente blocco delle attività dell’azienda.

 

Al termine della riunione, raccogliendo l’invito in tal senso rivolto dal Prefetto, le parti hanno convenuto che a decorrere dal giorno prossimo 12 luglio tutti i dipendenti in questione riprenderanno il lavoro con un contratto a tempo determinato della durata di nove mesi, e che agli stessi sarà riconosciuto un livello retributivo superiore rispetto a quello attualmente percepito.


 

In tale arco di tempo saranno approfondite le tematiche relative ai futuri sviluppi aziendali.