Sta lavorando sopra un ponteggio a circa 7 metri di altezza, quando improvvisamente si accascia e muore.

E’ accaduto questa mattina,  mercoledì, verso le 9,30 a Pontecurone in un cantiere in via Tortona, il lungo viale alberato che collega il paese alla statale per Voghera e, appunto, a Tortona.


Vittima di quello che a tutti gli effetti sembra un infarto fulminate, è Luciano Bellese, 53 anni, operaio, residente via Verdi 81 a Pontecurone.

Tutto è avvenuto nell’arco di pochi istanti e sul posto è intervenuta subito l’ambulanza del 118 con i soccorritori che sono saliti sui ponteggi per rianimare l’uomo.

Nel frattempo a Pontecurone sono arrivati anche i Vigili del fuoco di Tortona che hanno trasportato l’uomo  a terra per consentire al personale del 118 di lavorare meglio, ma purtroppo, è stato tutto inutile perché il cuore dell’operaio non ha più ripreso a battere.

Luciano Bellese lascia un figlio di 19 anni e nove fratelli con le rispettive famiglie. Uno dei fratelli, Adriano è attivista del Movimento 5 stelle di Tortona.

Luciano era tifoso del Milan ed amava la musica leggera: in particolare Ligabue, Nek, Ramazzotti e altri.

Il decesso, come anticipato, sembra essere riconducibile a cause naturali.