La situazione sta diventando pericolosa  e merita attenzione.

Parliamo dei numerosi vagabondi che ogni giorno si recano negli spazi comuni delle case popolari dell’Atc a fianco del municipio di Tortona  e dormono nei ripostigli al primo piano, locali sgabuzzini trasformati in dormitorio per la notte proprio  fianco delle abitazioni dove vivono persone comuni che la sera hanno persino paura ad uscire dalla propria abitazione nel timore di fare brutti incontri sul pianerottolo.


Accade in pieno centro a Tortona, nel cortile della ex caserma Passalacqua, a poche decine di metri da largo Borgarelli e via Emilia.

incendio

L’incendio di giovedì: i pompieri sono all’opera ma si vede ancora del fumo uscire in cielo

Una situazione che rischia di diventare esplosiva oltre che pericolosa. Nel tardo pomeriggio di giovedì, in uno di questi sgabuzzini occupati abusivamente da barboni e vagabondi, come potete vedere dalle immagini, è scoppiato un incendio.

Erano le 18,40 quando i Vigili del fuoco di Tortona sono prontamente intervenuti sul posto spegnendo le fiamme. Stava bruciando un materasso e masserizie varie, e i pompieri hanno impiegato circa un’ora per riportare ala situazione alla normalità, ma i danni sono abbastanza ingenti: muri anneriti dal fumo impianto elettrico danneggiato ed altro.

Un bilancio che avrebbe potuto essere ben più grave se qualcuno non si fosse accorto del fumo (che si nota anche nella foto che pubblichiamo) e non avesse dato l’allarme.

Qualcuno deve intervenire e non si tratta di essere razzisti contro poveri e vagabondi che preferiscono queste soluzioni al dormitorio perché evidente non sono irregolari e al Domitorio (che tra l’altro in questo periodo è pure chiuso) chiedono i documenti, ma semplicemente di garantire sicurezza e incolumità alle persone.