Domenica 3 luglio alle ore 16, presso la biblioteca comunale di Gremiasco, sarà presentato il libro di Maria Grazia Milani e Giovanni Daglio “Prigionieri di Guerra” dedicato ai gremiaschesi prigionieri e caduti della I e II guerra mondiale con l’ intevento di varie autorità.

Nel libro sono raccolti i documenti e le testimonianze di due gremiaschesi che hanno vissuto in prima persona la tragica esperienza della Seconda Guerra Mondiale e sono sopravvissuti alla deportazione nei Lager nazisti e nei GULag sovietici. Il racconto di Camillo Pelle ci permette di ripercorrere il dramma dei 650.000 militari italiani che nel 1943, dopo l’armistizio, rifiutarono di continuare a combattere al fianco dei tedeschi e non accettarono di arruolarsi nell’esercito della Repubblica Sociale Italiana, al prezzo di venti mesi di prigionia nei campi di concentramento del Terzo Reich.


Aldo Delucchi apparteneva alla Divisione Cosseria, schierata sul fronte del Don, che fu travolta dall’avanzata dell’Armata Rossa nel gennaio del 1943. Fatto prigioniero dai Russi e deportato nei GULag siberiani, fu uno dei pochi sopravvissuti dei campi di prigionia staliniani a ritornare in patria.

In appendice, è stato inserito uno studio del tutto inedito sui caduti per la patria di Gremiasco nelle due guerre mondiali. Il libro si avvale di un ricco apparato iconografico, con documenti e foto inedite.

Contestualmente avverrà anche la cerimonia di consegna della medaglia d’ onore alla memoria di Camillo Pelle e la consegna di una pergamena ad Aldo Delucchi, cittadini  gremiaschesi sopravvissuti alla prigionia dei lager e dei gulag. Un’ occasione per non dimenticare, perchè tenere viva la loro memoria è  un dovere morale e un monito per tutti, in particolare per le nuove > generazoni. Ingresso libero, sino ad esaurimento posti.