Non solo l’acqua (a proposito com’é finita la vicenda dei 70 mila euro di debito?) ma i nomadi non pagavano neanche l’energia elettrica perché la rubavano.

E’ emerso da un massiccio blitz dei carabinieri di Tortona che in 50 hanno fatto irruzione al campo nomadi lungo la strada provinciale per Castelnuovo Scrivia per un controllo a  sorpresa e i risultati sono a dir poco eclatanti: all’interno vi abitano ben 127 persone suddivise in 36 abitazioni, molte di più rispetto al tetto massimo previsto dal regolarmente comunale che fino a  poco tempo fa era di 90 individui, se non andiamo errati.


Nel campo i carabinieri hanno censito 70 automezzi e grazie all’ausilio dei Vigili urbani dei tecnici del comune e di quelli dell’enel è stato appurato che in molte abitazioni si usava energia elettrica abusivamente ed infatti 18 persone sonos atte denunciate per furto di energia elettrica.  Abitazioni allacciate abusivamente alla rete e nessuno pagava.