I Carabinieri della Stazione Alessandria Principale hanno arrestato per evasione Mohammed Ghayate, di 21 anni, già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Il giovane si trovava agli arresti a seguito di un susseguirsi di eventi criminosi da lui commessi nell’ultimo periodo. Infatti, il 21enne aveva già l’obbligo di restare nella propria abitazione dalle 21.00 alle 06.00, ma nel corso dei numerosi controlli effettuati dai militari erano state accertate ben cinque violazioni alla prescrizione a lui imposta. Inoltre il 21enne negli ultimi mesi era stato denunciato cinque volte per reati contro il patrimonio, motivo per cui l’Autorità Giudiziaria aveva disposto per lui gli arresti domiciliari, misura ritenuta idonea a controllare la sua condotta.

Nel pomeriggio del 27 giugno, alle 16.00 circa, una pattuglia andava a casa del giovane a controllare che fosse in abitazione, verificando la sua presenza. Dopo circa quindici minuti però nel perlustrare la zona di corso XX Settembre la stessa pattuglia notava il 21enne che guidava tranquillamente una bicicletta, motivo per cui veniva bloccato. In pratica l’uomo dopo il controllo in casa pensava che non sarebbe stato più cercato dai militari e decideva di uscire, violando le prescrizioni impostegli.


Condotto in caserma, veniva ovviamente arrestato per evasione. Trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Alessandria e accompagnato all’udienza del 28 giugno, l’arresto veniva convalidato, il processo veniva rinviato ai primi di luglio e il giovane su disposizione del Giudice veniva nuovamente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.