Come avevamo annunciato è arrivato il sì dei sindaci del Tortonese che hanno accettato le proposte della Regione Piemonte in cambio della rinuncia al ricorso presso il Consiglio di Stato contro il Piano Sanitario dopo la sconfitta al Tar.

Si tratta di proposte che seppur ridimensionano fortemente il nosocomio cittadino che ha perso il Punto nascite e i reparti di ostetricia, ginecologia, urologia, oculistica, neurologia, otorino e pediatria a favore dell’ospedale di Novi Ligure, salvano in parte la struttura tortonese lasciando alcuni servizi vitali, come 4 letti in cardiologia e la Rianimazione.


Al momento in cui scriviamo non è arrivata alcuna comunicazione ufficiale sul sì dei sindaci, il cui termine scadeva ieri, ma la convocazione della commissione sanità per lunedì prossimo con l’unico punto all’ordine del giorno che riguarda l’accettazione delle proposte della regione conferma quanto appariva scontato e cioè che i primi cittadini non avevano altra scelta che accettare. L’alternativa infatti, era troppo rischiosa per il futuro della zona.

Ecco quindi come funzionerà e soprattutto cosa funzionerà all’ospedale di Tortona

 

ANESTESIA E RIANIMAZIONE

Presenza della struttura semplice di Rianimazione con 5 posti letto dedicati a pazienti complessi di area medica o chirurgica anche con necessità di osservazione e monitoraggio post-operatorio (terapia intensiva post operatoria).

Presenza di 9 anestesisti rianimatori: due sempre presenti nelle due fasce diurne (8-14 e 14-20) nei giorni feriali e uno sabato e  domenica e uno in quella notturna (20-8).

 

CARDIOLOGIA

Struttura semplice di attività di supporto cardiologico con 4 letti monitorati e collocati presso il reparto di Anestesia Terapia Intensiva e con responsabilità clinica in capo al primario di medicina; presenza di 4 medici cardiologi  con unità fissa presente in loco dalle 8 alle 20 da lunedì a venerdì: pronta reperibilità dalle 8 alle 20 di sabato e festivi e notturna (20-8) 7 giorni sui 7.

Attività ambulatoriale 5 giorni settimanali  con  viste cardiologiche e di controllo, ecocardiogramma, prove da sforzo, controlo pace maker defibrillatori ed altro

In pratica si “perde” fisicamente il reparto di cardiologia inglobato nella Rianimazione ma 4 letti e cardiologi saranno sempre presenti, o quasi.

 

PRONTO SOCCORSO

Dipende dal Dea di Casale Monferrato ma in loco avrà due medici presenti 7 giorni su 7 dalle 8 alle 20 e un medico presente 7 giorni su 7 nelle ore notturne (20-8) a cui sui aggiunge in quest’ultima fascia la reperibilità notturna di un secondo medico

 

DAY SURGERY: Struttura semplice di Day Surgery con interventi da lunedì a venerdì dalle 8 alle 14 per ortopedia, otorino, oculistica e chirurgia

GINECOLOGIA: Attività ambulatoriale dalle 8 alle 14 da lunedì a venerdì

OCULISTICA: Attività ambulatoriale dalle 8 alle 16 da lunedì a venerdì

PEDIATRIA: Attività ambulatoriale dalle 8 alle 14 da lunedì a venerdì

OTORINO: Attività ambulatoriale dalle 8 alle 14 da lunedì a venerdì più servizio notturno di reperibilità da lunedì a Giovedì dalle 20 alle 8

UROLOGIA: Attività ambulatoriale dalle 8 alle 16 da lunedì a venerdì

NEUROLOGIA: Attività ambulatoriale dalle 8 alle 16 da lunedì a venerdì

 

Di seguito una tabella con quello che cambia con la proposta rispetto al Piano Sanitario

 

Situazione Pregressa Piano Sanitario Proposta regionale
Dea I livello Pronto Soccorso Pronto Soccorso
SOC Cardiologia-Utic( 7+6) SS Attività Cardiologica     ( in Medicina)

4 letti

SS Gastroenterologia Non prevista Non descritta

Attività ambul.

SOC Medicina SOC Medicina SOC Medicina
Nefrologia Ambulatoriale Non prevista Non descritta

Nefrologia ambulatoriale

Oncologia Amb. Non prevista SS attività supporto Brest-Unit

DH + Amb 8-16

Lun-ven

SOC Neurologia Non prevista Ambulatorio

Neurologia

( 8-16 )

Terapia del dolore Amb. Non prevista Non descritta
SOC Chirurgia SOC Chirurgia SOC Chirurgia
Oculistica ( SOC Casale ) Non prevista Day surgery +

Ambulatorio

8-16 Lun-Ven

SOC Otorino Non prevista SS Otorino

Amb. 8-16

Lun-Ven

SOC Ortopedia SOC Ortopedia SOC Ortopedia
Urologia ( SOC Novi). Non prevista Ambulatorio Urologia 8-16 Lun-Ven
SOC Pediatria Non prevista Ambulatorio Pediatria

( 8-14 )

SOC Rianimazione (6 letti ) Terapia sub.int ( 4 letti ) senza struttura SS terapia intensiva-sub-intensiva

( 5 letti )

RRF Amb. Non prevista SOC RRF

( 20 letti )

SOC Farmacia Osp. Non prevista Non descritta
Senologia Non prevista SSVD

Brest-Unit

Lab. Analisi ( SOC Novi ) Non prevista Non descritta
SOC Radiologia Radiologia senza struttura SS Radiologia
SOC Trasfusionale Non prevista SSVD Trasfusionale
Situazione Pre-Riordino DGR 10-11-2014 Proposta regionale
Direzione Sanitaria Non prevista

 

Distretto SOC Direzione Distrettuale Novi-Tortona
SS Cure Domiciali
SS Vulnologia Clinica
SS Cure Palliative
SS Consultorio Novi-Tortona
Ulteriori 10 letti     Cavs