Il fumo che si levava alto in cielo e in tanti a domandarsi cosa stava succedendo. E’ accaduto stamattina, venerdì, poco dopo le 10 in un’azienda agricola di Guazzora  dove, per cause ancora in corso di accertamento sono bruciate circa 300 casse di legno e plastica contenenti patate, cipolle e scarti di ortaggi.

I Vigili del fuoco del distaccamento di Tortona hanno lavorato circa due ore per spegnere le fiamme e riportare la situazione alla normalità.


Le cause che hanno provocato l’incendio, secondo al prima sommaria ricostruzione, sarebbe di origine accidentale, forse dovuto ad un mozzicone di sigaretta gettato acceso nelle vicinanze che il vento ha spinto vicino alle case e sempre il vento ha alimentato le fiamme.

Nell’azienda, infatti lavorano decine di braccianti e diversi operai per cui non é escluso che qualcuno abbia fumato una sigaretta e l’abbai gettata non ancora spenta.

Abbastanza consistente il danno.