Ieri mattina,(venerdì – ndr) nell’ambito dei maggiori controlli all’area dismessa del Palazzo Busseti di Via Giulia a Tortona, i carabinieri del Nucleo Operativo hanno arrestato S.M. 29enne, di origine tunisina, senza fissa dimora e clandestino sul territorio nazionale, per ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. L’uomo è stato bloccato nel parcheggio del “Lavello” assieme a F.A. una studentessa 19enne di Viguzzolo, P.A. una 23enne di Cassine, studentessa e il disoccupato C.L. 32enne della frazione di Mombisaggio. Tutti e quattro erano su una Ford Ka rubata a Voghera circa un mese fa. Nel cofano della vettura sono state trovate venti bottiglie di superalcolici per un valore complessivo di oltre 400 euro, asportate da due diversi supermercati di Tortona nei giorni scorsi. C.L. portava nella tasca dei pantaloni un coltello della lunghezza di 15 cm. All’atto del controllo S.M., prima di essere bloccato, ha provato a disfarsi di un involucro, poi rinvenuto, dove all’interno è stata trovata 25 grammi di cocaina. Addosso aveva quasi 800 euro in contanti. Tutti dovranno rispondere di ricettazione in concorso, S.M. anche di detenzione ai fini di spaccio, F.A. del furto dei liquori, C.L. di porto abusivo di coltello. S.M., senza fissa dimora e con diversi precedenti alle spalle, è finito in carcere al Alessandria.

Carabinieri di Tortona

Il materiale sequestrato

Il materiale sequestrato