Giunto alla sua sedicesima edizione, si è concluso anche quest’anno il progetto della Polizia di Stato “Icaro”, che ha coinvolto diversi istituti scolastici del territorio alessandrino, e circa 200 studenti di scuole Secondarie di Primo e di Secondo grado ed in particolare: la Scuola Media di Vignole Borbera,  l’Istituto “Fermi-Nervi”  di Alessandria, il Liceo “Peano” di Tortona e l’Istituto “Leonadro Da Vinci” di Alessandria. Gli appuntamenti, tenutisi nel periodo marzo-maggio, sono stati seguiti direttamente dal Commissario Capo Matteo Colasanti, dal Sostituto Commissario Bruno Germano Pellegrino e dall’Assistente Capo Mauro Daniotti della Polizia Stradale di Alessandria.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra il Ministero dell’Interno, il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, la Fondazione ANIA ed il Dipartimento di Psicologia dell’Università la Sapienza di Roma. Un team di esperti, tra poliziotti e psicologi, ha studiato un format da diffondere nelle scuole per promuovere e sensibilizzare i giovani  sul concetto della sicurezza stradale. Il progetto di quest’anno, incentrato in particolare sull’uso delle due ruote, ha visto direttamente coinvolti i ragazzi che, insieme alla visione di filmati, attivatori emozionali, video live di incidenti stradali, interviste a vittime della strada, sono stati messi alla prova in prima persona, con prove e questionari. Stimolando un dialogo critico con i più giovani, è stato possibile trasmettere il concetto dell’opportunità dell’innalzamento della soglia di attenzione in ambito stradale, anche ove non specificamente prescritta; il tutto in quell’ottica di prossimità che connota ormai il rapporto tra la Polizia moderna ed il cittadino. Come di consueto, al Progetto Icaro è stato abbinato un concorso sui temi della sicurezza stradale, che negli anni ha visto la partecipazione interessata e costante di docenti e studenti con produzione di elaborati anche di alto livello qualitativo.


Il concorso indetto dalla Direzione Generale per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione del MIUR proponeva quest’anno la progettazione e la realizzazione di un elaborato (video o mascotte) dal titolo “2 Ruote in sicurezza”.