Sorgono particolari scabrosi dall’aggressione avvenuta ad Alzano Scrivia in via Molino 1 che ha visto protagonista la 65enne Ginetta Spinetta.

La donna alle 11 del mattino aveva visto i ladri uscire dalla propria casa ed aveva lanciato un vaso contro uno di loro, ma il complice l’ha aggredita scaraventandola a terra.


Secondo la prima sommaria ricostruzione però, sembra che anche la suocera di 87 anni sia stata oggetto delle attenzioni dei ladri.

Suocera e nuora si trovano in giardino a raccogliere le fragole, quando hanno sentito il cane abbaiare in modo strano, ma mentre la 65 enne si è diretta verso la casa dove ha avuto lo scontro con i ladri, la suocera, a quanto pare è andata verso il cancello perché un’auto – quella con a bordo il palo con la quale poi sono scappati i ladri – si era posizionata proprio davanti al cancello.

La donna si è avvicinata all’uomo per chiedere cosa volesse e il bandito le ha tranquillamente risposto che stava aspettando i suoi “colleghi” in auto che la stavano derubando e quando l’anziana ha sollevato l’obiezione che la porta era chiusa a chiave il “palo” avrebbe semplicemente risposto: “Ma signora, abbiamo forzato la serratura”.

Oltre al danno, quindi, anche la beffa.