I militari della Stazione di Acqui Terme hanno nella giornata di domenica deferito in stato di libertà un senegalese ultracinquantenne con l’accusa di ricettazione ed introduzione nello stato di prodotti privi di marchio. L’attività di contrasto al commercio abusivo è partita allorquando alcuni cittadini avevano segnalato un uomo di colore che, nel centro cittadino, offriva in vendita portafogli e cinture spacciandole per oggetti di grandi marche. I militari della Stazione di Acqui Terme, intervenuti sul posto, hanno fermato l’uomo e lo hanno condotto in caserma, sottoponendolo a perquisizione.

Lo stesso, peraltro clandestino sul territorio nazionale, è stato trovato in possesso di alcuni portafogli con famosi marchi di pelletteria palesemente falsi, nonché con alcuni cellulari della cui provenienza non ha saputo dare contezza.


Il materiale è stato quindi sottoposto a sequestro e per l’uomo è scattato il deferimento in stato di libertà.