I Carabinieri della Stazione Alessandria Principale hanno arrestato per tentato furto aggravato Adriano Sozzi, di 31 anni, domiciliato in città. La pattuglia interveniva alle 15.00 circa del 15 febbraio presso il negozio Mediaworld di via Boves dove l’addetto alla vigilanza aveva fermato un uomo che si stavano allontanando dall’esercizio commerciale con un CD per videogiochi rubato. Giungevano sul posto i militari che accertavano che il 31enne era stato notato entrare e girare con fare sospetto nella corsia dei videogame e l’addetto alla vigilanza decideva di seguirlo e controllarne i movimenti. L’uomo sceglieva uno dei giochi esposti nella apposita corsia e dalla manica del suo giubbotto estraeva un cacciavite, forzando e rompendo il blister di sicurezza che conteneva il gioco.

Estraeva il CD e lo nascondeva nei pantaloni per poi riporre il blister dietro agli altri giochi per nasconderlo alla vista. Rimetteva il cacciavite nella manica del giubbotto e si portava presso l’uscita senza acquisti dove veniva fermato e accompagnato negli uffici in attesa dei carabinieri che nel frattempo erano stati chiamati tramite il 112. L’uomo a quel punto restituiva il videogame che aveva nascosto sotto i vestiti e del valore di 50 euro, il quale veniva riconsegnato al responsabile dell’esercizio commerciale.


Il cacciavite veniva sequestrato e l’uomo veniva quindi arrestato e posto agli arresti domiciliari in attesa della direttissima tenutasi la mattina del 16 febbraio e conclusasi con la convalida dell’arresto, il rinvio dell’udienza, l’immediata liberazione dell’uomo e la sua sottoposizione all’obbligo di dimora nel comune di Alessandria.