Domenica 31 gennaio 2016 – Oasi Naturalistica di Isola Sant’Antonio (AL)

“TERRA D’ACQUA, SCRIGNO DI VITA”

Alla scoperta della preziosa natura del Po della Bassa Valle Scrivia, ricordando la “Giornata Mondiale delle zone umide”

L’Associazione Naturalistica Codibugnolo, con il patrocinio del Parco Fluviale del Po e dell’Orba e del GPSO (Gruppo Piemontese Studi Ornitologici), è lieta di presentare: “Terra d’acqua, scrigno di vita” – evento presentato per scoprire l’Oasi Naturalistica di Isola Sant’Antonio in occasione della Giornata Mondiale delle zone umide, celebrata il 2 febbraio.

L’Oasi naturalistica di Isola Sant’Antonio comprende le zone umide di San Siro e il lago di Brusa Vecchia: risultato di un approfondito progetto di riqualificazione ambientale di un’ex cava di ghiaia, la zona è destinata oggi alla ricerca scientifica, alle attività naturalistiche e al monitoraggio della fauna e della flora tipiche dell’ambiente del Po. A pochi passi dal paese e dal fiume, il lago di acque profonde e le zone di acque basse ospitano la fauna tipica stanziale, ma offrono sicuro rifugio e risorse alimentari anche per diverse e importanti specie appartenenti all’avifauna migratoria.

Nell’area, infatti, sono state finora censite oltre cento specie di uccelli, molti dei quali nidificanti, di interesse comunitario e a rischio di estinzione.

Durante la giornata si effettueranno escursioni guidate con esperte Guide Ambientali Escursionistiche dell’Associazione per scoprire la struttura dell’area e per comprendere esattamente cosa sia una “zona umida” facendo anche riferimento alle leggi ad esse legate (trattato di Ramsar, Rete Natura 2000). L’iniziativa sarà una preziosa occasione, inoltre, per accedere ai capanni di osservazione presenti e per conoscere, in maniera consapevole e rispettosa e grazie alla tecnica del Birdwatching, le presenze faunistiche (in particolar modo gli uccelli) senza arrecare loro alcuna forma di disturbo.

Un’opportunità, quindi, per scoprire il progetto che ha portato alla realizzazione di un’area umida in un territorio dove l’attività dell’uomo tende spesso a sovrastare gli spazi naturali, un’occasione per conoscere le finalità di conservazione della biodiversità attuate e per imparare a riconoscere gli uccelli nel loro ambiente naturale in tutta la loro fiera libertà.

L’evento sarà strutturato in due momenti, con i seguenti orari:

mattino dalle 9.30 alle 12.00 – pomeriggio dalle 14.00 alle 16.00

Si può scegliere di partecipare a tutte e due le parti oppure ad una sola.

L’appuntamento è per domenica 31 gennaio 2016, presso il lago di Brusa Vecchia, ad Isola Sant’Antonio (AL).

L’evento è a numero chiuso.

Prenotazione obbligatoria entro le ore 18:00 di sabato 30 gennaio 2016.

Si raccomanda un abbigliamento comodo e a strati, scarpe adatte all’escursionismo, binocolo e cannocchiale se in possesso.

Nell’area non sono ammessi cani.

Contributo di partecipazione:

Contributo escursione: € 3,00 – € 5,00 per intera giornata + Contributo tessera associativa Codibugnolo: € 5,00 per adulti/€ 3,00 per bambini fino ai 14 anni.

Il contributo per la tessera Codibugnolo, una volta versato, ha validità di 12 mesi e regala imperdibili sconti con i partner commerciali di Codibugnolo! Scopri tutte le info sul sito!

Ricordiamo inoltre che l’intero contributo per l’evento sosterrà l’Associazione Naturalistica Codibugnolo nel mantenimento e nella gestione dell’area!

Per info e prenotazioni:

333.2648723 (Daniela) – 347.8823023 (Roberta)

codibugnolo@hotmail.it – www.associazione-codibugnolo.org