Carabinieri Tortona

Il materiale sequestrato ai due rumeni

Sono stati sorpresi dai carabinieri della compagnia di Tortona alle cinque di questa mattina, sabato mentre con un martello frangivetri forzavano una Ford Max e una Fiat Grande Punto parcheggiate in via Campanella per rubare ciò che trovavano all’interno  ma sono stati arrestati per furto.

Si tratta di due rumeni residenti a Tortona: V.S 18 anni ed E.S. di 21 entrambi di origine romena ma da tempo residenti in città.


I carabinieri del Nucleo radiomobile, in perlustrazione nella zona li hanno notati e li hanno inseguiti e sono riusciti a bloccarli. Addosso avevano un cacciavite e un Tom tom che avevano rubato dal cruscotto della Punto.

Un rapido controllo alle altre auto parcheggiate metteva in luce che altre tre auto erano state danneggiate con rottura dei vetri. I proprietari hanno sporto regolare denuncia.

I ladri però, erano in tre ed infatti verso mezzogiorno i militari sono riusciti a rintracciare il terzo complice: F.C. 20 anni, anch’egli immigrato rumeno e anch’egli residente in città.

I carabinieri lo hanno sorpreso a casa di un amico. Essendo trascorsa la flagranza di reato hanno potuto solo denunciarlo.

I primi due rumeni, alle 12,30 di oggi sono stati processati con rito Direttissimo e condannati ad un anno di reclusione ciascuno.

Non abbiamo avuto conferma, ma con ogni probabilità – visto che la nota dei carabinieri non speifica che hanno precedenti – hanno potuto beneficiare della sospensione condizionale della pena e quindi sono liberi di girare tranquillamente per Tortona.

5 dicembre 2015 

Via Campanella

Via Campanella