esselunga QI Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Alessandria hanno arrestato per tentata rapina impropria Florin Ioan Griguta di 43 anni, residente in provincia.

I militari alle 17.30 del 05 dicembre intervenivano presso il supermercato Esselunga di corso Borsalino in quanto il personale addetto alla vigilanza aveva fermato poco dopo le casse un uomo che tentava di uscire senza pagare della merce e che per guadagnare la fuga stava aggredendo l’addetto alla vigilanza.


Giunti sul posto rapidamente, i militari intervenivano nei confronti del rumeno in evidente stato di ubriachezza il quale minacciava di morte l’addetto alla vigilanza che lo aveva fermato, spintonandolo più volte e minacciandolo davanti ai militari che a quel punto lo bloccavano e lo ammanettavano. Infatti i militari verificavano che l’addetto alla vigilanza aveva visto l’uomo, già ben conosciuto nel supermercato perché recentemente autore di altri furti, che aveva nascosto nelle tasca dei pantaloni un profumo del valore di 23 euro, pagando alla cassa solamente un cartone di vino. Invitato a fermarsi, l’uomo spintonava la guardia nel tentativo di scappare, minacciandolo. Veniva richiesto l’intervento di una pattuglia i cui militari all’arrivo presenziavano alla nuova aggressione dell’uomo nei confronti degli addetti del supermercato, arrestandolo per tentata rapina impropria.

L’uomo veniva condotto in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Alessandria in attesa del rito direttissimo previsto per oggi 7 dicembre, conclusosi con la convalida dell’arresto e con la misura cautelare dell’obbligo di firma in attesa del processo che è stato rinviato. L’uomo era già ben conosciuto nel supermercato Esselunga perché era stato arrestato il mese settembre per un fatto analogo e condannato a un anno e 10 mesi di reclusione. Inoltre, era stato nuovamente arrestato all’Esselunga ai primi di novembre per un’altra tentata rapina per la quale veniva però immediatamente rimesso in libertà ed era stato denunciato a metà novembre per un altro furto commesso sempre all’interno del supermercato.

7 dicembre 2015