pittaluga Michele  - IMichele Pittaluga nasce da una famiglia di commercianti con la laurea in chimica farmaceutica svolge un’interessante attività con il sogno della musica tanto da promuovere il Liceo Musicale in Conservatorio Tanti giovani hanno potuto studiare con profitto nella Scuola fermamente creata con la sua sensibilità, senza dimenticare l’impegno per il Concorso Nazionale di Chitarra Classica istituito in Alessandria

Il primo giorno di febbraio dell’anno 1818 nasce Michele, figlio di Marcello Pittaluga proprietario della merceria all’ingrosso, battezzato nella chiesa di San Giovannino nel luglio successivo.

È un bimbo volenteroso, studia con profitto, sempre con la musica nel cuore tuttavia, con il compimento del ventitreesimo anno d’età deve interrompere gli studi poiché è atteso, in seguito alla sospensione per ragioni di studio del servizio militare, alla scuola d’Artiglieria d’Armata a Moncalieri; da qui è inviato in zona operativa con il grado sottotenente del 2° Reggimento Artiglieria.

Catturato dai tedeschi è in Germania nei campi di concentramento dislocati in Polonia, in Russia, in Germania dove riesce, con l’aiuto dei compagni di prigionia, a creare un’orchestra d’archi perfettamente assemblata durata fino alla scarcerazione, un passaggio riconosciuto dallo Stato con la Croce al Merito di Guerra.

La laurea in chimica farmaceutica, conseguita presso l’Università di Torino, permette a Michele di iniziare l’attività della vendita all’ingrosso di specialità medicinali, in piazza Garibaldi, all’angolo con via Giovanni Lanza.

L’arte dei suoni è sempre nel cuore di Michele. L’impegno costante riguarda la nostra città affinché abbia una scuola di Musica, o meglio Il Conservatorio, conforme al dettato delle disposizioni legislative. Il decreto a firma del Ministro Ferruccio Ferrari Aggradi gli permette di entrare nel Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Antonio Vivaldi, in veste di Commissario Governativo fin quando diventa presidente del tanto atteso Conservatorio, una straordinaria Scuola per la formazione di eccellenti musicisti.

Propone all’Amministrazione della città il Concorso Internazionale di Chitarra Classica un passo iniziato nel 1968 a cui hanno aderito giovani musicisti dell’intero Globo, tuttora elevato trampolino di lancio per i migliori chitarristi.

Il premio è definito prestigioso in quanto i ragazzi sono selezionati da una giuria altamente qualificata, compreso il Maestro Alirio Diaz uno dei migliori chitarristi dei nostri giorni. Il merito del dottor Michele Pittaluga è stato quello di aver portato il nome della nostra città nell’Olimpo dell’arte dei suoni attraverso le sue proposte d’immenso valore artistico.

                                                                           Franco Montaldo

13 dicembre 2015