I Carabinieri della Stazione di Castellazzo Bormida hanno denunciato per guida senza patente perché revocata una cittadina italiana di 71 anni, pregiudicata, residente in provincia di Asti.

La pattuglia intercettava alle 11.00 del 4 dicembre a Castellazzo Bormida un’auto con alla guida la 71enne, proprietaria del veicolo, la quale era in compagnia del figlio 51enne, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e anch’egli residente ad Asti, e alla richiesta di fornire la patente la donna ne era sprovvista perché revocata nel 2013 per mancanza dei requisiti fisici. L’auto veniva intercettata e bloccata perché era stato segnalato da diversi cittadini che i due a bordo di quell’auto tentavano di effettuare delle vendite di biancheria porta a porta, ma in tali circostanze cercavano di entrare nelle abitazioni con delle scuse, probabilmente nel tentativo di rubare visti i numerosissimi precedenti per furto a carico di entrambi.


La 71enne veniva così denunciata all’Autorità Giudiziaria per guida senza patente perché revocata, mentre l’auto veniva sottoposta a fermo amministrativo e affidata alla donna che dovrà custodirla in un luogo non soggetto a pubblico passaggio. Nei confronti del figlio 51enne veniva invece notificato un avviso orale emesso dal Questore di Asti nel dicembre 2014 il quale era rimasto pendente perché l’uomo nell’ultimo anno non era mai stato controllato e di conseguenza non era mai stato possibile notificargli la misura di prevenzione.

8 dicembre 2015