voglio te dito - QDirettore,nel salutarLa Le chiedo di omettere il mio nome.
Leggo che il nostro ospedale e’ piu’ performante, rispetto a quello di Novi,  per i tempi di attesa, degenze ecc.

Forse e’ anche vero ma in ogni caso il ridimensionamento di Tortona, via via sempre piu’ strutturale, rispetto a Novi e’ sol un problema di peso politico.


Diciamocelo: sul piatto della bilancia la nostra citta’ oggi, o meglio da un decennio almeno, ha un peso irrilevante da un punto di vista politico ed oggi, piaccia o non piaccia, e’ sui tavoli politici che si disegnano le linee guida e si tracciano le strategie per il futuro.

O non lo abbiamo ancora compreso?Scrivevo un mese fa circa che l’ospedale di Varzi da un possibile ridimensionamento e’ passato ad un nuovo possibile rilancio con finanziamenti (qualche milione di euro) in arrivo.

Ma questo e’ solo dovuto al fatto che sono scesi in campo i pezzi da 90 della politica della valle staffora: oggi come ieri hanno un gradissimo potere e questo si traduce in risultati concreti.

Ma, cosa ancora piu’ importante e determinante, a coloro che oggi non sono piu’ in politica sono succeduti altri che ne hanno raccolto la fiaccola e portano avanti gli interessi della valle; indipendentemente dal colore politico salvo poi battersi a fondo quando ci sono le elezioni in zona senza mai dimenticare l’interesse della popolazione che li sostiene.

A Tortona, o poco distante, ci sono?

Forse uno ieri  ma oggi? O qualcuno la pensa diversamente?  Nel nostro Paese anche la matematica e’ una pura e semplice opinione se i numeri non sono portati sui tavoli che contano da persone serie ma con un grande peso politico.In alternativa ci si accontenta delle promesse di Chiamparino  e soci.

Cordiali saluti.

Lettera Firmata

18 novembre 2015