mondo - QIl Consorzio Mon.D.O. (Monferrato Domanda Offerta) prosegue la propria attività di promozione e comunicazione in modo intensivo e su più fronti.

Il recente dato relativo solamente ai numeri su Facebook, registra  oltre 141.000 persone raggiunte e  ca. 28.500 visualizzazioni del video.  Si segnala un  buon posizionamento complessivo del brand Monferrato, confermato anche dalle statistiche  ricavate dal numero positivo di visualizzazioni del sito di Mon.D.O. che registra un livello persistente di attenzione. Questo significa che www.monferrato.org riscontra successo e interesse, diventando uno dei canali più consultati da chi cerca informazioni sugli eventi e offerta turistica del territorio” Afferma la presidente Gattoni.


I dati di rilevazione del movimento turistico per l’anno 2014, presentati a metà maggio dalla Provincia di Alessandria che hanno visto  il casalese tra le poche aree in crescita nel numero dei turisti registrati (+ 7,20% nel numero degli arrivi e +5,20% nel numero delle presenze), sono confermati anche dai dati di affluenza rilevati allo IAT di piazza Castello che  Mon.D.O. gestisce dal 10 marzo 2015 in collaborazione con l’Associazione Orizzonte Casale. Il flusso di visitatori registrati presso lo IAT da marzo a fine ottobre supera le 10.000 persone di cui ca. il 27 % stranieri (in particolare tedeschi, francesi, svizzeri, inglesi, austriaci, olandesi e statunitensi). Riguardo agli italiani si evidenzia soprattutto un turismo di prossimità e quindi proveniente in gran parte da Piemonte e Lombardia (in particolare dalla zona di Milano e Brianza).

Sono stati rilevati oltre 130  gruppi di turisti, dato risultante dalla somma dei contatti ricevuti a cui è stato prestato supporto per l’organizzazione dei tour, e il numero dei gruppi transitati e accompagnati in visita, ricevuti presso lo IAT.  Al dato si deve aggiungere il numero sistematico di  2 – 3 gruppi in pullman alla settimana (per un totale di ca. 80), che in modo autonomo raggiungono la città, di provenienza prevalentemente straniera.   Pertanto si può indicare una stima di oltre 200 gruppi , in arrivo da marzo a ottobre.

Le attività di potenziamento del servizio infoturistico curate dal Consorzio prevedono l’analisi delle richieste dei visitatori e dei loro interessi, al fine di poter suggerire un’offerta turistica sempre più mirata e specifica, ma diversificata. Dal primo monitoraggio effettuato le richieste dei visitatori presso lo IAT hanno riguardato principalmente i luoghi di interesse e visitabili in Casale Monferrato e nel territorio, inoltre gli eventi, i ristoranti, seguiti nell’ordine da cantine e aziende vinicole, percorsi cicloturistici, strutture ricettive e aree camper.

Nell’ambito della collaborazione prestata dal consorzio alle realtà territoriali e enti si ricorda l’interessante campagna di raccolta dati avviata in sinergia con il  Consorzio Casalese Rifiuti, che ha previsto la realizzazione di interviste/questionari rivolte a turisti italiani e stranieri, riguardanti lo stato di pulizia della Città, la sostenibilità ambientale e l’accoglienza turistica riscontrati; dati utilissimi al fine di migliorare i servizi prestati in entrambi i settori ambientale-ecologico e turistico.

Info: Mon.D.O. mondo@monferrato.orgwww.monferrato.org

6 novembre 2015