biblioteca novi - ESta suscitando grande interesse l’ultima fatica di Dino B. Bergaglio, “Storia delle ferrovie a Novi Ligure. Dalle origini al terzo valico”, in cui l’autore, per la prima volta, racconta la storia della strada ferrata novese: dal 1850, quando la linea Torino-Genova ar­riva in città, fino all’attuale dibattito sul Terzo Valico dei Giovi.

Il volume sarà presentato sabato 14 novembre, alle ore 10,30, presso la Biblioteca Civica di via Marconi 66, nell’ambito della rassegna letteraria “Incontriamoci in autunno”.


Il protagonista sarà affiancato da Lorenzo Robbiano che coordinerà gli interventi di Rocchino Muliere, Sindaco di Novi Ligure, di Renzo Piccinini, Presidente del Centro Studi “In Novitate”, e del Prof. Giuseppe Rocca, Docente ordinario di Geografia Economica all’Università di Genova.

La pubblicazione, edita da Città del silenzio, affronta uno dei fattori di sviluppo economico e sociale della nostra città, che, da sta­zione di posta ai confini della Repubblica di Genova, è diventata un nodo strategico nel sistema delle comunicazioni ferroviarie sa­baude, prima di acquisire centralità nel “triangolo industriale” italiano del secondo dopoguerra. “Nel 1885 –si legge nelle note di copertina -, con l’approvazione del progetto per la costruzione del parco di Novi San Bovo, nasceva quello che sarebbe stato, a lungo, il più grande scalo merci d’Italia. Oggi, si lavora per realizzare la linea di Terzo Valico e dotare il territorio di un’ampia area logistica che colleghi la Liguria con il resto d’Europa: è la conferma di una “vocazione” ferroviaria e di un amore per il treno mai ve­nuti meno”.

 

Dino B. Bergaglio, studioso del territorio alessandrino, è autore di numerose pubbli­cazioni, tra le quali ricordiamo: Le suore dell’Immacolata di Genova a Tassarolo cent’anni dopo (1992); Onestà, Lavoro, Fede, Fratellanza. Profilo storico della Società Unitaria Patriottica di Mutuo Soccorso di Tassarolo nel 125° di fondazione (1993); Le Società Ope­raie di Novi Ligure (2004) e le raccolte di racconti “dell’Osteria”, edite in più volumi.

13 novembre 2015