Come annunciato la scorsa settimana, la mobilitazione di Confagricoltura voluta per sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sulla crisi del comparto lattiero – caseario e iniziata con il presidio presso lo stabilimento Lactalis di Corteolona prosegue con una nuova iniziativa.

Nella giornata di domani, mercoledì 18 novembre, Confagricoltura promuove un nuovo presidio presso la sede milanese di Assolatte, in via Adige: una scelta compiuta per portare la protesta nel cuore del capoluogo lombardo e informare direttamente i cittadini milanesi, a cui sarà distribuito latte a titolo gratuito, delle ragioni della nostra contestazione.


“A motivare questa decisione, l’atteggiamento di molte industrie di trasformazione italiane, aderenti ad Assolatte, che corrispondono agli allevatori lo stesso prezzo alla stalla stabilito dai gruppi multinazionali, non valorizzando in alcun modo la materia prima utilizzata per la produzioni di formaggi tipici a denominazione protetta” commenta il presidente di Confagricoltura Alessandria, Luca Brondelli.

Un prezzo che risulta in questo momento inferiore di circa il 30 per cento ai costi di produzione sostenuti dagli allevatori e attestati da autorevoli istituti di ricerca: una situazione economicamente insostenibile che sta portando molti allevamenti alla chiusura.

Confagricoltura Alessandria domani sarà presente a Milano con una delegazione di allevatori produttori.

17 novembre 2015