La pensione Ada

La pensione Ada

Il Prefetto di Alessandria, in relazione al terzo bando di gara per l’affidamento dei servizi di accoglienza e di assistenza di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale nel territorio della Provincia di Alessandria, ha segnalato alla Questura di Alessandria l’arrivo di 6 profughi destinati alla Provincia di Alessandria, di cui 4 assegnati alla Cooperativa l’Angolo, che attualmente gestisce gli immigrati accolti in Città presso la Pensione Ada.

Questi ulteriori 4 migranti vanno ad aggiungersi ai 10 profughi di nazionalità Senegalese, Maliana e Ivoriana, arrivati a Tortona ad ottobre.


“L’Amministrazione Comunale di Tortona  che più volte ha manifestato contrarietà ad una concentrazione di gruppi numerosi all’interno di un’unica struttura – recita una nota diffusa dal Comune –  sottolinea ancora una volta le perplessità già esposte sia per iscritto che di persona al Prefetto in merito alla struttura individuata dalla Cooperativa modenese. Nonostante il Prefetto, supportato dal Questore e dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, abbiano assicurato la massima attenzione al rispetto delle regole e della qualità dell’accoglienza, permangono le perplessità dell’Amministrazione per la zona in cui è ubicata la Pensione ADA, isolata e a ridosso del Parco del Lavello, già soggetta a criticità di ordine pubblico. L’Amministrazione Comunale nulla avendo da eccepire sulla gestione dell’accoglienza garantita dalla Cooperativa l’Angolo auspica che la stessa possa individuare altri spazi più idonei a favorire l’integrazione degli stessi.”

3 novembre 2015