Anagrafe del Comune di Alessandria (presso il Palazzo Municipale, piazza della Libertà 1, I piano, lato via Verdi) riceveranno un questionario, atto a monitorare la percezione della qualità: ciò che, con termine inglese, è chiamata indagine di “customer satisfaction”.

Saranno sufficienti pochi minuti per rispondere alle domande e il questionario compilato potrà essere inserito nell’apposita urna collocata nel Salone del Servizio Anagrafe comunale.


L’indagine si articola su alcune specifiche sezioni, ossia:

  1. Quante volte nell’ultimo anno ha fruito dei servizi degli Sportelli Anagrafici?
  2. Di che tipo di servizi ha fruito? (anche più risposte)

3.1 Nel complesso, giudichi sulla base delle quattro possibilità sotto-indicate alcuni specifici aspetti del Servizio ANAGRAFE del Comune di Alessandria (Per niente d’accordo / Non del tutto d’accordo / D’accordo / Assolutamente d’accordo)

3.2 Considerando tutti gli aspetti del servizio ricevuto dall’Anagrafe del Comune di Alessandria esprima un giudizio complessivo barrando una delle seguenti faccine:

 

4.1 In una logica di miglioramento, indichi quale dei seguenti servizi ritiene più importante introdurre (Servizi anagrafici on-line /  Miglioramento accessibilità agli sportelli)

4.2 Quale ulteriore iniziativa si sentirebbe di consigliare ai Responsabili del servizio per aumentarne la qualità? (risposta aperta)

  1. Alcune informazioni anagrafiche, nel rispetto dell’anonimato, quali: sesso, età, titolo di studio, professione, cittadinanza, residenza (in Alessandria o in altro Comune)

 

L’elaborazione dei risultati (che saranno successivamente resi noti) derivanti dalle risposte — gestite nel rispetto dell’anonimato — consentirà all’Amministrazione di conoscere l’opinione dell’utenza e valutarne i suggerimenti.

L’ultima indagine di “customer satisfaction” effettuata nell’ambito del Servizio in oggetto risale a cinque anni fa e venne caratterizzata da due fasi di sommistrazioni di questionari: 228 per la prima fase e 242 per la seconda, consentendo di giungere ad un campione complessivo pari al 25% dell’afflusso di utenza nei periodi monitorati.

15 novembre 2015