parcheggiatore - IDi seguito alle recenti segnalazioni, in special modo da parte del personale sanitario, circa la presenza di “parcheggiatori abusivi” nella zona che circonda l’Ospedale Civile ed alla luce del recente episodio che ha visto una donna vittima di una rapina in piazzale Berlinguer davanti al Pronto Soccorso d ell’ospedale di Alessandria, la Questura ha pianificato alcuni specifici servizi di controllo.

Al fine di debellare o, quanto meno, ridurre al minimo il fenomeno dei “parcheggiatori abusivi”, presenti  nella grossa area adibita al parcheggio di “Piazzale Berlinguer”, la Polizia di Stato di Alessandria ha organizzato una serie di servizi mirati, anche con l’ausilio degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Torino.


L’intensificazione dei servizi ha lo scopo di contenere tale fenomeno, nonché di prevenire la commissione di reati di tipo predatorio, quali furti o rapine, al fine di garantire maggiore sicurezza, soprattutto nella zona che circonda l’Ospedale Civile, in particolare negli orari di inizio e fine servizio del personale sanitario.

Già lo scorso venerdì, verso le 10 circa, gli agenti della Polizia di Stato, in particolare i Poliziotti di Quartiere, nel corso dell’ordinario servizio di controllo del territorio, hanno fermato tre persone di nazionalità marocchina che, alla loro vista, hanno tentato di defilarsi. Dei tre  due sono risultati in regola col permesso di soggiorno ed un terzo, invece, in possesso di un visto per lavoro stagionale prossimo alla scadenza.

Anche nella mattinata del 24 novembre scorso, verso le ore 9,20 circa, gli agenti della Polizia di Stato hanno proceduto al controllo, presso il medesimo Piazzale Berlinguer, di altre due persone, anch’essi di nazionalità marocchina, intenti a svolgere l’attività di “parcheggiatori abusivi”.

A carico di uno dei due, E.H.E.M., di 38  anni dopo aver esperito gli accertamenti in banca dati, sono risultati diversi precedenti di Polizia, tra cui percosse, minacce, ingiurie, guida in stato di ebbrezza, nonché un divieto di ritorno nel Comune di Alessandria, per un periodo di 3 anni, emesso dal Questore di Alessandria il 19 febbraio scorso.

Il 38enne è stato, pertanto, denunciato in stato di libertà, perché inottemperante alla misura di prevenzione del divieto di ritorno nel Comune di Alessandria.

L’altro straniero, invece, era in regola con il permesso di soggiorno.

Nel pomeriggio dello stesso 24 novembre è stato predisposto un servizio straordinario di controllo del territorio, con conseguente intensificazione dell’attività di prevenzione e controllo presso la medesima area, con equipaggi dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e della Squadra Mobile.

La presenza costante della Polizia di Stato nell’area del Piazzale Berlinguer ed in quella circostante  ha sortito l’effetto di allontanare quei soggetti che importunavano i cittadini chiedendo loro denaro per il parcheggio.

Anche in vista delle festività natalizie, ulteriori servizi sono stati già pianificati nei prossimi giorni e nelle prossime settimane per assicurare,  attraverso la presenza ininterrotta della Polizia di Stato, che tale fenomeno non dilaghi nel territorio alessandrino.

26 novembre 2015