Un momento della conferenza stampa di rpesentazione

Un momento della conferenza stampa di rpesentazione

È ormai diventato una tradizione il Calendario artistico novese, che annualmente l’Associazione culturale Orizzonti Novi e l’AIDO – Gruppo Frederick di Novi Ligure propongono alla città, grazie all’idea progettuale e al coordinamento editoriale di Osvaldo Repetti.

Da nove anni, foto , immagini, testi sempre diversi illustrano un’opera che s’è fatta largamente apprezzare per la veste grafica e per i contenuti, volti sempre alla scoperta delle radici antiche e insieme della quotidianità del nostro vivere odierno. Di volta in volta abbiamo visto scorrere le foto antiche di Michelangelo Mori, di Salvatore Acri, di Mac Foto, di Aldo Guida e di tanti appassionati di cose novesi.


Così come abbiamo avuto il piacere di apprezzare ancora una volta i quadri della nostra tradizione pittorica più illustre, con le riproduzione di quadri di Beppe Levrero, Mario Maserati, Edoardo “Dini” Perolo, Luigi Gerolamo Leggero, Tito Giovanni Bertelli, Santo Pizzamiglio, Nello Borromeo, Aldo Coscia, Mario Leveni, Gigi Podestà, Alberto Dressler, Marino Di Fazio e di tanti altri Autori che hanno fatto vivere nelle loro tele tonalità e sensibilità tipiche della nostra Novi. Ma anche siamo stati accompagnati a fare un giro per le strade cittadine (quasi fosse una guida turistica fotografica), dove protagonisti sono stati i diversi angoli, le vie, le piazze, ma anche la gente, specialmente nel suo farsi “comunità”, dove si percepisce il segno di una realtà viva e palpitante. Abbiamo rivissuto pagine del nostro passato attraverso scritti di Egidio Mascherini e di Serafino Cavazza, oltre che di altri Autori importanti che su Novi hanno scritto e abbiamo colto aspetti che tanti fotografi, professionisti e dilettanti, hanno fissato con l’obiettivo.

Vanno ricordati, tra gli altri, i tanti appassionati che annualmente frequentano i corsi di fotografia dell’Associazione Orizzonti Novi o chi nella fotografia riconosce una parte importante della propria attività: da Dino Ferretti a Fausto Mogni, da Foto Ferrarese a Michele Carozzi (autore di tanti scatti …istituzionali per il Comune di Novi) a Mac Foto, da Francesco Rojas Guelfo ad Elisabetta Goggi (conduttori dei Corsi di fotografia), o alle persone che hanno messo a disposizione foto e documenti dei loro archivi. Il Calendario artistico 2016 è dedicato ai pittori novesi in attività. La carrellata inizia con la copertina dedicata a Lino Bottale, pittore di spirazione naїf, cui fanno seguito, mensilmente le pagine in cui compaiono le opere di Renzo Leonardi, Vittorio Caligiuri, Monica Puppo, Monica Bellone, Rosalba Riviera, Daniela Fava, Francesco Giannattasio, Francaurelia Cabella, Roberto Bonafé, Vilma Borra, Fiorella Cacciabue, Tiziana Sesenna. Per ciascuno una nota critica di Maria Elisa Repetti, storica dell’arte. Il calendario artistico novese viene utilizzato dall’AIDO per proporre alla cittadinanza le proprie attività e per pubblicizzare la necessità e la positività dell’adesione alla campagna per la donazione di organi, tessuti e cellule, che è il suo fine specifico. Quanto raccolto con le offerte in occasione della distribuzione andrà a totale beneficio dell’AIDO novese. Un particolare ringraziamento l’AIDO intende rivolgere al CSVAA – Centro Servizi Volontariato Asti e Alessandria, che ha sostenuto finanziariamente l’iniziativa e agli sponsor che hanno che in essa hanno creduto. Il Calendario è disponibile, oltre che nelle sedi delle Associazioni che l’hanno realizzato, anche nelle librerie e nelle edicole cittadine.

2 novembre 2015