terzo valico - ISinora i sindaci e tutto il territorio dell’Alessandrino hanno mostrato grande compostezza e senso di responsabilità nell’attendere che il Governo mantenga gli impegni assunti relativamente al processo di realizzazione del Terzo Valico, in particolare per ciò che riguarda la nomina del nuovo Commissario dell’opera, sul quale dovrebbe poggiare una più incisiva azione di concertazione territoriale

Impegni ufficiali, assunti ancora dal Ministro Delrio poco prima della pausa estiva, che vengono richiamati nell’interrogazione urgente presentata a prima firma dal Senatore piemontese del PD, Daniele Borioli, insieme ai colleghi Fornaro, Esposito, Favero, Ferrara, Chiti, Fabbri, Lai, Orrù e Sollo, con la quale si chiedono le ragioni del ritardo e si sollecita la nomina.


“Occorre che il Governo acceleri una decisione non più rinviabile – sottolinea il senatore Borioli-. Tanto i problemi collegati alle attività di cantiere, quanto quelli inerenti alle prospettive di sviluppo del territorio richiedono una concertazione sistematica e trasparente, che non può essere abbandonata al rapporto tra Cociv e amministratori locali. Tardare ancora significherebbe mettere a serio rischio quello spirito di collaborazione che sino ad oggi ha contraddistinto il comportamento dei rappresentanti delle comunità locali. Uno scenario che, credo, nessuno si augura”.

15 ottobre 2015