bambini obesi - QIl progetto Obesity Day coinvolge centri ADI (Servizi di Dietetica e Nutrizione Clinica, Servizi Territoriali, Centri Obesità) nel campo specifico della prevenzione e cura dell’obesità e del soprappeso.

Il  Servizio di ‘Dietologia Clinica ‘  e il ‘Servizio di Igiene degli Alimenti e  Nutrizione’ della ASLAL partecipano da più di dieci anni a questa iniziativa volta a sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzioni sul problema del soprappeso e dell’obesità delle persone adulte e dei bambini che coinvolge il 30% delle famiglie .


È opinione generale che l’Obesità abbia ormai i caratteri di una vera e propria epidemia mondiale, tanto da preoccupare non solo il mondo medico scientifico, ma anche i responsabili della salute pubblica. Sembrerebbe che i costi diretti per l’obesità in Italia siano pari a 22,8 miliardi di euro ogni anno. L’incidenza economica negativa deriva dai costi dei sistemi sanitari: solo le ospedalizzazioni hanno una spesa che ammonta al 64% del totale.

Inoltre dobbiamo considerare i farmaci impiegati per la malattia stessa e le sue complicazioni (diabete, ipertensione arteriosa , dislipidemie, steatosi epatica,problemi articolari), l’assenteismo dal lavoro e la ridotta performance lavorativa.

Nonostante ciò, l’Obesità è una malattia cronica, sottovalutata fino a qualche anno fa ed ancora poco curata. L’opinione pubblica ed anche parte del mondo medico hanno una visione superficiale del problema. L’obesità infatti, comporta degli effetti negativi più o meno gravi non solo sulle condizioni di vita di chi ne soffre, ma anche su quella dei familiari e, indirettamente, sulla collettività.  È ripetitivo ma necessario riaffermare che l’Obesità è una malattia e come tale necessita di interventi e di team formati e ben strutturati.

 

L’obiettivo  dell’ Obesity Day è quello di orientare in modo corretto l’attenzione dei mass-media, dell’opinione pubblica e anche di chi opera in sanità, da una visione estetica ad una salutistica dell’Obesità.

Le finalità dell’Obesity Day sono:

  • Sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti dell’Obesità
  • Far conoscere l’attività dei Servizi di Dietetica all’interno e all’esterno della struttura sanitaria di appartenenza
  • Comunicare un messaggio forte sul ruolo dei servizi ai mass-media, opinione pubblica e management delle Aziende Sanitarie

 

Il Servizio  di Dietologia Clinica di Casale Monferrato come ogni anno parteciperà all’inziativa.

Nella giornata di lunedì 12 ottobre 2015 dalle ore 9 alle 12 e dalle 13 alle 16 la Dott.ssa  Gabriella Caprino, Responsabile del Centro, e le Dietiste Dott.sse Cosetta  Mulas e  Michela  Pisano gratuitamente a tutte le persone che si presenteranno forniranno le seguenti prestazioni: misure antropometriche (peso, altezza, circonferenza vita), calcolo BMI  e fabbisogno calorico, dispendio energetico secondo il proprio peso in un ora svolgendo attività fisica al chiuso ed all’aperto e varie attività lavorative.

11 ottobre 2015