guariniello - Q

Raffaele Guariniello

Egregio Direttore,

tra la copiosa produzione di documenti ed analisi di interesse pubblico, Le chiedo un piccolo spazio che ritengo essenziale per alcune puntualizzazioni.


Innanzi tutto, in riferimento alla notizia apparsa stamane riguardo il verdetto della Corte dei Conti, come tortonese posso solo rammaricarmi che l’esposto presentato dal Sindaco Bardone con la consulenza di un ex componente del Comitato Uniti per Tortona sia stato archiviato.

Ai tempi di questa iniziativa non venni interpellata, nonostante la corposa documentazione sul punto nascite e sul DEA che stavo producendo.

Forse il mio contributo, quello che Lei sta ora pubblicando e che molti lettori apprezzano sulla pagina facebook del giornale, non era considerato rilevante da qualcuno degli estensori del ricorso appena bocciato. Ma poco importa.

Come è invece ben noto, da privata cittadina ho presentato le mie ricerche e considerazioni sotto forma di un esposto di altro genere, contro altri soggetti , sostenuto da differenti motivazioni ed indirizzato ad altri destinatari, rispetto a quello che è stato, invece, archiviato dalla Corte dei Conti recentemente e che riguardava l’ipotetico danno erariale legato al trasferimento del punto nascite.

Vorrei pertanto cogliere l’occasione per dirimere questo punto tramite il Suo giornale, in quanto sarebbe veramente sconveniente se certe notizie ed informazioni fuorvianti e non corrispondenti al vero incontrassero una residua parvenza di credibilità, quando nei fatti si tratta unicamente di illazioni diffuse in maniera subdola e strisciante da parte di chi, millantandosi, cerca disperatamente di rendersi importante agli occhi delle persone.

Esprimendomi con grande chiarezza, in questa occasione affermo e ribadisco: l’esposto da me presentato non è in alcun modo riconducibile, nei contenuti e nella sostanza, a questo altro atto, che è stato archiviato.

Chiunque asserisca che siano uguali, o che abbiano lo stesso contenuto, mente sapendo di mentire. Tenetene conto e considerazione, nel valutare chi avete davanti.

 Annamaria Agosti

21 ottobre 2015