manzoni - iGiovedì 15 ottobre alle ore 18 presso la Biblioteca G. Sisto in via Inviziati, 1 (ingresso e parcheggio auto da via Volturno 18) si terrà il secondo dei “Colloqui di letteratura e critica”, il ciclo di incontri promossi da un’inedita collaborazione tra il Centro di Cultura-Gruppo di operatori dell’Università Cattolica e la Biennale di Poesia di Alessandria. Dopo il successo del primo incontro con il poeta e scrittore lombardo Giancarlo Pontiggia, tenutosi il 15 giugno scorso sul tema “Le orme dei classici nella poesia contemporanea, l’appuntamento successivo sarà il 15 ottobre alle ore 18.00.

La partecipazione è libera, ma per ragioni organizzative i promotori chiedono di comunicare in anticipo la propria partecipazione inviando una e-mail all’indirizzo segreteria@gocalessandria.it oppure telefonando al numero 329.4420315.


Il “Colloqio” di giovedì 15 ottobre sarà con Elio Gioanola, di origini sansalvatoresi, per molti anni docente di letteratura italiana presso l’Università di Genova, critico letterario e autore di romanzi, e sarà dedicato all’ultimo suo volume dal titolo “Manzoni. La prosa del mondo” (Jaca Book, 2015).

Nel libro il critico tenta un’operazione inedita e assai difficile: collegare una condizione nevrotica dichiarata con un’opera come quella del grande scrittore lombardo, che nulla concede alle confessioni intime e al lirismo soggettivo. Eppure il saggio di Gioanola mostra che è proprio dall’analisi del vissuto di Alessandro Manzoni che troviamo molte delle radici di quel capolavoro che ha rivoluzionato la prosa narrativa italiana.

A introdurre il colloquio con Elio Gioanola sarà Renato Balduzzi, membro del Consiglio superiore della Magistratura e presidente del Centro di Cultura – Gruppo di operatori dell’Università Cattolica di Alessandria.

Il ciclo proseguirà poi con altri due incontri, che si svolgeranno il 16 novembre, sul libro “Fontanavecchia” di Giovanni Sisto presentato da Barbara Viscardi, docente dell’ITIS “Volta”, e introdotto da Aldino Leoni e il 19 dicembre con Paolo Valesio, titolare della cattedra “Giuseppe Ungaretti” in Letteratura Italiana alla Columbia University di New York e direttore della collana “Ungarettiana” di poesia, traduzioni e saggi della Società Editrice Fiorentina, che sarà introdotto da Mauro Ferrari.

14 ottobre 2015