118 2qE’ stato salvato grazie alla tempestività dei soccorsi che sono giunti sul posto con l’elicottero e non invece con l’ambulanza, perché in quest’ultimo caso, probabilmente non ci sarebbe stato nulla da fare e sarebbe deceduto.

Il suo cuore, infatti, aveva cessato di battere ma i soccorritori non si sono persi d’animo e grazie al defibrillatore sono riusciti a riportalo in vita. E’ accaduto stamattina, venerdì, poco dopo le 8,30 sull’A/21 nel Comune di Felizzano a causa di un incidente stradale che ha visto come sfortunato protagonista motociclistica.


L’uomo, per cause ancora in corso di accertamento si è scontrato con un furgone ed è finito a terra, immobile. Quando il medico e l’infermiere sono scesi dall’elicottero e lo hanno visto a terra in quelle condizioni hanno subito cercato di rianimarlo e per fortuna il suo cuore ha ripreso improvvisamente a battere.

L’uomo, di cui non sono state fornite le generalità è stato quindi ricoverato presso il reparto di Rianimazione dell’ospedale di Alessandria, in prognosi, riservata, ma vivo.

Se si salverà, oltre ai sanitari presenti sul posto, deve ringraziare l’operatore telefonico del 118 che ha risposto alla chiamata che ha capito subito la gravità dell’incidente ed ha fatto alzare l’elicottero, anche se, come noto, Felizzano si trova a pochi Km da Alessandria, ma l’ambulanza, quasi certamente sarebbe arrivata in ritardo.

16 ottobre 2016