giunta novi - QSi è aperta con le dimissioni del Consigliere Luigi Gambarotta (Movimento 5 Stelle) la seduta consiliare che si è tenuta ieri sera, 26 ottobre 2015. La surroga del Consigliere dimissionario, che ha motivato la decisione con la sovrapposizione di impegni professionali, avverrà in occasione del Consiglio Comunale previsto il 6 novembre prossimo.

Nelle comunicazioni preliminari sono stati trattati diversi argomenti, tra cui i lavori in corso nell’area Z3 e la Fiera di S. Caterina. Il Sindaco, Rocchino Muliere, ha assicurato che la riduzione dei posteggi sarà compensata con la conversione in stalli liberi di una zona limitrofa attualmente a pagamento. In futuro, l’intenzione dell’Amministrazione comunale è di ricavare una nuova area adibita a parcheggio presso l’ex macello comunale. Per quanto riguarda la Fiera, il Sindaco ha precisato che i giorni riservati alle bancarelle (dal 20 al 22 novembre) sono stati concordati con le associazioni degli ambulanti. «Per rispettare la ricorrenza, che quest’anno cade di mercoledì – ha affermato Muliere-, la Fiera avrebbe dovuto durare cinque giorni, troppi per gli ambulanti. Questi eventi sono molto cambiati nel corso degli anni, e l’orientamento generale è ormai di farli svolgere in tre giorni compresi nel fine settimana, come succede già in molte altre città».


La riunione è proseguita con l’interrogazione in merito all’installazione dei Velo ok, presentata dal Movimento 5 Stelle. L’Assessore ai lavori Pubblici, Felicia Broda, ha relazionato in merito all’iniziativa che, oltre all’installazione di dispositivi per la rivelazione della velocità dei veicoli, prevede anche attività formativa e didattica rivolte alle scuole nell’ambito del progetto “Noi Sicuri”. «Attualmente – ha spiegato l’Assessore – i dati dimostrano l’efficacia dei Velo ok come deterrente per ridurre la velocità e per aumentare la sicurezza nei tratti monitorati. In seguito verranno effettuate nuove rilevazioni per valutare un eventuale potenziamento». Ad oggi, i dispositivi forniti dalla ditta Blindo Office Energy sono stati utilizzati a titolo gratuito; in seguito, l’intenzione dell’Amministrazione è quella di procedere al noleggio (circa 40 euro mensili cadauno), opzione che comprende anche l’assistenza e la manutenzione del sistema.

Con 15 voti favorevoli e una astensione, quella del Consigliere Carmine Cascarino, l’Assemblea ha poi approvato la mozione relativa al “Baratto Amministrativo” presentata dal Movimento 5 Stelle. Si tratta di una forma di collaborazione tra cittadino e amministrazione locale, introdotta dall’articolo 24 del decreto Sblocca Italia, rivolta a persone indigenti in situazioni di morosità incolpevole che potranno compensare i tributi comunali non pagati attraverso prestazioni lavorative. Gli interventi riguardano la pulizia, la manutenzione di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale. Per l’attuazione del provvedimento, ora il Consiglio Comunale dovrà procedere a stilare un regolamento.

La seduta è terminata con due interrogazioni presentate dal Movimento Civico Popolare di Maria Rosa Porta. Riguardo la gestione del “Punto Giovani”, l’Assessore alle Politiche Giovanili, Stefano Gabriele, ha precisato che la gara per l’affidamento del servizio è stata espletata in questi giorni e che il prossimo spostamento della sede presso la Biblioteca Civica ha l’obiettivo di potenziarne l’attività all’interno di nuovi e più accoglienti spazi. Infine, l’Assessore Broda ha spiegato che le problematiche evidenziate in merito alla Scuola dell’infanzia Solferino sono dovute ad un intervento di ristrutturazione dell’edificio. Il cantiere, operativo dal mese di giugno, è stato attivato nell’ambito del progetto “Scuola sicura”.

27 ottobre 2015