salesi - qSi è svolto dal 5 al 7 ottobre il pellegrinaggio a Roma che l’Associazione Impegno Culturale (Aic) di Sale  ha organizzato anche quest’anno. Dopo una sosta a Orvieto per ammirare lo splendore del Duomo, i 50 soci dell’A.I.C. sono ripartiti per Roma, dove sono giunti verso sera. Il tempo di disfare le valigie e rinfrescarsi, e via verso una caratteristica trattoria di Trastevere per una cena dell’amicizia basata su piatti tipici romani. Il martedì, dopo una passeggiata all’Altare della Patria, al Colosseo e ai Fori, visita guidata al Quirinale.

Divisi in due gruppi, i gitanti hanno potuto ammirare le bellezze del  Palazzo del presidente che reggono benissimo al confronto con la reggia di Versailles. Specchi, arazzi, quadri, statue, lampadari, mobili, vasellame…: veri capolavori che fortunatamente il Presidente della Repubblica ha messo a disposizione degli Italiani e non solo. E poi le carrozze e i finimenti dei cavalli, retaggio della passione dei Savoia per questi splendidi animali.


Mercoledì mattina, alzata di buon’ora, in modo da essere prestissimo in Piazza San Pietro per l’evento tanto atteso: l’incontro con Papa Francesco. La sua presenza carismatica, le sue parole di incoraggiamento e di speranza, la sua figura così imponente e allo stesso tempo fragile hanno portato tanta commozione in tutti.

11 ottobre 2015