gdf  Finanza -INel quadro della vigilanza nel settore della spesa pubblica nonché sul corretto impiego dei finanziamenti e degli incentivi pubblici destinati alle persone fisiche ed alle imprese, il Nucleo di Polizia Tributaria di Alessandria ha recentemente concluso un’azione ispettiva nei confronti di una società cooperativa avente sede nel capoluogo.

La cooperativa, operante nella gestione ed elaborazione di dati informatici, aveva richiesto, ed ottenuto, la concessione di un finanziamento a tasso zero, pari a oltre 116.000 euro – erogato con fondi della Regione Piemonte, nel quadro di una politica di sostentamento del settore – destinato all’acquisto di attrezzature e beni strumentali necessari all’attività.


Al termine del controllo, le Fiamme Gialle hanno accertato che la cooperativa aveva affittato l’intero ramo aziendale, realizzato con il finanziamento agevolato, ad una società di capitali, gestita dalle medesime persone, non avente la stessa e necessaria veste giuridica per percepire il contributo pubblico. Per tali motivi, oltre ad essere obbligato alla restituzione di quanto finora introitato, il legale rappresentante della cooperativa è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato, violazione prevista dal Codice Penale, nonché segnalato alla Procura Regionale della Corte dei Conti per il risarcimento del danno erariale.

29 ottobre 2015