amianto QIl Ministero del Lavoro ha approvato un provvedimento che prevede di corrispondere 5 mila 600 euro ai malati di mesotelioma che abbiano contratto la patologia o perché impiegati nella lavorazione dell’amianto o per esposizione ambientale. La somma, erogata attraverso l’Inail, sarà versata una tantum.

«Voglio sottolineare che è stato riconosciuto un importante principio: anche chi ha subito l’esposizione ambientale viene indennizzato. Un buon passo avanti», ha dichiarato il sindaco di Casale Monferrato Titti Palazzetti.


«È un provvedimento importate – dichiara l’assessore all’Ambiente Cristina Fava – Si tratta però di un intervento sperimentale: l’obiettivo rimane la concessione del contributo in via definitiva».

18 ottobre 2015