isola ritrovata - QAll’Isola Ritrovata, in via Santa Maria di Castello 8 in Alessandria, dall’ottobre 2011 si contano sino ad ora ben 62 serate in cui oltre 150 autori, tra poeti e scrittori e saggisti e cantautori e non solo, hanno calcato il  piccolo palcoscenico, regalando emozioni, anche quando a tentarci era un dilettante non proprio di talento, per fortuna alternato ad altri che potevano dimostrare d’aver ricevuto davvero il dono della qualità.

Il prossimo evento, la serata numero 63 con inizio alle ore 21,45 sarà lo spettacolo “Ni una mujer mas!”venerdì 16 ottobre, con la partecipazione delle attrici amatoriali Irene Crotti, Luisa Dallera, Loredana Michelin, Daniela Miglioli, Giancarla Panizza, Claudia Pisani, Natalina Parolo, Milena Tacconelli, quasi tutte della Lomellina.


Il valente gruppo composto sarà accompagnato dalla voce e dalal musica dal vivo del cantautoreAndrea Dania, autore della canzone “Per amore”, colonna sonora dell’evento.

La loro proposta prende le mosse da quindici racconti veri scritti da Serena Dandini, che trattano di donne maltrattate e talune uccise,

Saranno loro le voci dall’aldilà, affinchè nessuno dimentichi la tragedia e l’orrore, nella speranza che nessuna donna sia mai più uccisa.

A godere con pienezza delle esibizioni letterarie o poetiche o teatrali del microfestival “Scrittura ad alta voce” è stato soprattutto il pubblico, coinvolto in ogni occasione e mai semplicemente passivo.

Questo il segreto della longevità, unito ad uno spirito critico condiviso ed una costante attitudine al cambiamento, sebbene non in modo repentino, consentendo passo passo all’iniziativa di crescere in termini di spettacolo e nel contempo di offerta culturale, decisamente originale nella Città di Alessandria.

Le dimostrazioni più autentiche del riconoscimento sono di certo quella mezza dozzina di tentativi di plagio e scopiazzatura, purtroppo tutti falliti, che il microfestival nel tempo ha ricevuto quale omaggio alla bontà del modello.

Non hanno tenuto conto che, oltre alla formula, il successo dell’evento poggia sul conduttore, sui collaboratori ed in special modo sul sitema culturale Isola Ritrovata, capace di offrire non solo musica d’autore italiana e no, ad un pubblico con grande gusto.

Nel prossimo futuro si profilano altri eventi di grande impatto emotivo, che uniscono cultura ed esibizione sul palcoscenico, a dimostrazione che i temi intelligenti e la quodianità dai tratti crudeli possono essere trattati con intelligente spettacolarità, senza sminuire nessuna delle questioni importanti, sociali o storiche che siano.

Di concerto-teatrale si tratterà nel successivo venerdì 30 ottobre, quando salirà nuovamente sul palcoscenico il cantautore Andrea Dania, il quale chitarra e voce in “Brindisi” sarà accompagnato da Barbara Caprioglio alla tastiera, Serafina Carpari voce cantante e Daniela Desana voce recitante.

Il tema è quello dl vino, del suo forte impatto sociale ed emotivo, ben raccontato da canzoni e brani letterari e poetici, capaci di tradurre in parole e suoni le immagini che appartengono alla nostra terra, alla nostra cultura, alla nostra storia.

L’inedita coppia formata da Claudio Braggio e dal cabarettista Omid Maleknia sarà l’anima delprimo Alessandria Poetry Slam previsto per venerdì 6 novembre, quando sul palcoscenico dell’Isola Ritrovata torneranno ad esibirsi i poeti, stavolta nella celebre formula della singolar tenzone culturale in forma di spettacolo in una tappa inserita ufficialmente nella Rete Nazionale Poetry Slam.

Giova ricordare che Omid Maleknia ha vinto la difficile edizione 2015 organizzata dalla Rete nazionale dello Poetry Slam ai Murazzi in quel di Torino, con un ulteriore felice seguito a Benedetto del Tronto (AP).

I poeti potranno presentare brani poetici di loro produzione, con a disposizione soltanto tre minuti per declamare i versi, tenendo conto che dovranno gestire al meglio la loro esibizione, non soltanto proporre testi di qualità.

La competizione prevede la partecipazione del pubblico, perché l’essenza dello Slam Poetry è proprio quello della condivisione della poesia come esperienza, valorizzando nel contempo l’aspetto ludico dell’iniziativa.

Sono in preparazione altre serate di spettacolo e cultura, naturalmente, perché la quinta edizione del microfestival “Scrittura ad alta voce” si concluderà nel maggio del 2016.

Le serate saranno presentate da Claudio Braggio, ideatore dell’evento culturale, ogni volta anticipato dalla “Cena degli Scriptori sopra la Nebbia” (dalle ore 20,00 – quota di partecipazione quindici euro – necessario sia prenotare, sia segnalare eventuali gusti vegetariani – telefono 345-5623292).

15 ottobre 2015