Palazzo Vitta

Palazzo Vitta

Innovativa apertura quella della mostra di Piccola Scuola d’arte che Venerdi 11 settembre alle ore 21.30 presenta a Palazzo Vitta il risultato di un anno di attività di laboratori artistici con un percorso di arte contemporanea dal titolo  “Le radici dell’Arte dall’ Io al Noi.” che sarà visitabile fino alla fine di Settembre.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Casale Monferrato segna anche un ponte fra la città di Casale Monferrato e Alessandria, infatti si inserisce come evento collaterale nell’ambito del festival “Le Radici del cielo. Prima festa del pensiero” promossa da Fili (laboratorio filosofico permanente), festival che si terrà il 17 18 19 20 ad Alessandria con un calendario di incontri, tavole rotonde, mostre e approfondimenti sul tema del pensare. Il tema di quest’anno è Le radici del cielo: storie di vita, culture, lingue, tradizioni, paesaggi, cibi e convivialità, ovvero tutto ciò che può essere riconosciuto come fondamento al «cielo» delle idee, dei valori, delle filosofie, delle arti.


Come tale si richiama anche alla dimensione del «nutrimento» presente in EXPO 2015: le idee come nutrimento della vita, l’apertura al futuro, le radici come nutrimento alle idee.

Il festival si propone di dimostrare che il pensare può essere una pratica pubblica, attiva, condivisa e concreta, espressa in una molteplicità di situazioni e linguaggi; inoltre l’evento prevede la valorizzazione del territorio in chiave turistica, con parti- colare attenzione per i centri storici, i paesaggi e la cultura enogastronomico.

L’Associazione Psy&Co ha deciso di sposare l’iniziativa del Festival del pensiero proprio poiché in linea con quelle che sono le attività che da tempo porta avanti attraverso il lavoro dell’arte ed essendo un’associazione di Casale Monferrato ha pensato di portare nella prestigiosa location di Palazzo Vitta una ricerca sul pensiero nella sua capacità di essere creatore/creativo.

 

Infatti nell’anno appena conclusosi sette artisti hanno svolto attività di gruppo con bambini e ragazzi affrontando diverse tecniche e incontrando quindi la ricerca degli artisti Aeno, Daniela Alini, marco De Rosa, Enrico Francescon, Max Ferrigno, Andrea Musso, Massimo Orsi. Durante i laboratori la condivisione dell’atto creativo è diventato un luogo di incontro dell’altro e del sé e così ha generato un percorso di crescita, di evoluzione, importante per la formazione della sensibilità di ognuno, momento di conoscenza e di socialità.

10 settembre 2015

 

Opere degli artisti che hanno partecipato a questo progetto saranno esposte a Palazzo Vitta insieme alle opere prodotte durante il laboratorio, a creare un dialogo collettivo aperto, infatti gli artisti saranno presenti in mostra per condurre nuovi laboratori per  bambini e famiglie.

 

Il calendario delle iniziative ad accesso libero è:

il 12 alle 17 laboratorio con Andrea Musso

il 13 alle 17 incontro con Massimo Orsi

il 18 alle 18 incontro con max Ferrigno

il 19 alle 17 laboratorio con Enrico Francescon

il 20 alle 17 laboratorio con Marco De Rosa

il 25 alle 18 laboartorio con Aeno

il 26 alle 17 laboratorio con Daniela Alini

Durante i laboratori sarà possibile portare i propri figli per partecipare al lavoro di gruppo sotto la guida degli artisti che svolgeranno così anche la funzione di baby parking offrendo veri e proprio momenti formativi, molto più che semplice intrattenimento.
La mostra partecipa allo Stupujtime e alla Notte Rosa sabato 12 settembre collocandosi come luogo culturale del circuito Stupujtime e offrendo ai visitatori muniti dell’apposito calice grappe in degustazione dalle 17 alle 22.30, per questa occasione le opere saranno fruibili fino alle ore 24.00.

Domenica 13, e gli ultimi due fine settimana di settembre la mostra sarà aperta dalle 16.30 alle 21.00 proprio per coinvolgere i visitatori della Festa del Vino proponendo, in particolare ai bambini, una modalità nuova di vivere la grande festa cittadina con attività finalizzate alla creazione a alla socialità.

Per informazioni sulla mostra e sui laboratori è possibile contattare il numero 335 8417966

 

10 settembre 2015