carabinieriI Carabinieri della Stazione di Valenza hanno denunciato per truffa un cittadino italiano di 55 anni, pregiudicato, residente a Roma e già denunciato in passato per truffe simili. L’indagine prendeva spunto dalla denuncia presentata a fine luglio da un uomo della zona, il quale riferiva che alcuni giorni prima aveva visto su un sito di vendite on-line una Vespa in vendita e aveva deciso di acquistarla visto che il prezzo era conveniente. Contattava il venditore con il quale si accordava sul prezzo finale e sulla consegna del mezzo e dal quale riceveva un numero di una carta postepay sulla quale effettuare il versamento dell’anticipo di 100 euro. Inviato l’anticipo, il venditore chiedeva ulteriori 220 euro per il passaggio di proprietà, rassicurando l’acquirente che poi sarebbe potuto andare a prendere la Vespa a Varese. Successivamente l’acquirente, in buona fede, versava ulteriori 650 euro completando il pagamento, ma il venditore da quel momento in poi non ha più risposto alle telefonate dell’acquirente, rendendosi irreperibile. Capito di essere stato truffato, presentava la querela e avevano così inizio gli accertamenti.

Si scopriva quindi che tale carta postepay era stata più volte utilizzata per truffe analoghe ed era in uso all’odierno denunciato. I militari hanno scoperto anche l’uomo aveva commesso una truffa identica in Veneto utilizzando proprio lo stesso annuncio di vendita di una Vespa. Individuato l’autore della truffa, veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria per quanto commesso.


27 settembre 2015